Carta revolving Barclays 2013


Argomenti correlati:

Nel 2013/14, la Barclays Italia ha deciso unilateralmente di chiudere la mia (e altre centomila) carta di credito revolving obbligandomi a pagare tutto l’importo dovuto: da allora, mi sono sempre rifiutato di pagare a chicchessia poiché ritengo che la chiusura del contratto in questione è stata sicuramente una schifezza e non hanno alcun diritto di impormi delle nuove condizioni di pagamento.

Sempre da allora vengo a distanza di mesi/anni vessato da telefonate anonime di persone che mi propongono saldi e stralcio e rientri rateizzati. Ho sempre rifiutato ma ultimamente incomincio a stancarmi di questa caccia all’uomo.

La mia domanda è: ma è possibile che a distanza di quasi 10anni questi abbiano ancora diritto nel darmi la caccia? E se fosse lecito, in che modo posso tutelarmi e chiudere la questione nel modo più ottimale per il sottoscritto? Il debito con lor signori era di 2200 euro, (ora magicamente 2500 per interessi eccetera). Come posso fare?

Di solito il contratto sottostante la concessione di una carta di credito rotativo (o revolving) prevede la possibilità di risoluzione unilaterale e l’obbligo per il debitore di rientrare dallo scoperto in unica soluzione (o, al massimo, attraverso un piano di dilazione concordato).

Se così’ fosse anche in questo caso, il suo rifiuto di corrispondere al creditore il debito accumulato non ha alcuna legittimazione giuridica.

L’applicazione degli interessi moratori sul capitale dovuto, che decorrono dal momento in cui lei ha espresso il rifiuto a saldare il debito, rendono verosimile la lievitazione della debenza da 2200 euro a 2500 euro.

La prescrizione del diritto di esigere il rimborso dello scoperto revolving alla scadenza contrattuale è decennale e decorre dal momento in cui il creditore esprime, per iscritto, la volontà di ottenere il rimborso di quanto utilizzato: inoltre, tale prescrizione si rinnova anche ad ogni pretesa scritta dell’eventuale creditore cessionario. Mi sembra pertanto che a distanza di quasi dieci anni il creditore abbia tutto il diritto di esigere la somma di denaro a suo tempo richiesta al debitore inadempiente.

3 Giugno 2021 · Annapaola Ferri



Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Carta revolving Barclays 2013