Caro carburante – Come risparmiare con una guida intelligente?

Fai in modo che lo staff di indebitati.it possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona ora!



Vorrei avere qualche consiglio per risparmiare un po’ di carburante, guidando diligentemente e con altri accorgimenti, vista ormai la situazione critica causata dal caro prezzi.

Avete qualche dritta?

L’aumento del costo del carburante provoca rincari su tutti i prodotti perché il costo dei trasporti lievita sensibilmente: qualche consiglio per far fronte a questi aumenti si può mettere in pratica: i consigli si riferiscono a un’auto-tipo del peso di 1200 kg, ipotizzando un prezzo medio della benzina di 1,76 al litro.

Il veicolo preso ad esempio ha un consumo medio di 7 litri ogni 100 km nel ciclo urbano, 5,3 litri ogni 100 km nel ciclo combinato e 4,8 litri circa ogni 100 km nel ciclo extraurbano.

Ecco come percorrere gli stessi chilometri con meno benzina adottando alcuni semplici trucchi.

Cominciamo dal modo di guidare un’automobile.

Una guida fluida e scorrevole significa risparmiare, riducendo fino al 30% i consumi di carburante. Mantenere un’andatura costante durante la guida consente di ottimizzare i consumi.

Non dimentichiamo lo stile di guida che se è sempre attento permette di risparmiare, nell’esempio proposto, circa 1,59 litri di carburante, pari a 2,79 euro in meno ogni 100 km, soltanto conducendo il mezzo con più cura.

Ridurre la velocità significa risparmiare carburante, mantenendo quell’andatura equilibrata con la quale possiamo ridurre i consumi.

Se riduciamo la velocità media di soli 10 km all’ora, passando ad esempio da 130 a 120 km/h è possibile risparmiare un litro di carburante ogni 100 chilometri.

Con i prezzi attuali della benzina, il risparmio sulle lunghe percorrenze sarà significativo.

Attenzione all’uso del climatizzatore. Se durante il viaggio teniamo accesa l’aria condizionata questo incide per circa il 15% sui consumi di carburante, con picchi maggiori per l’uso in città.

Si è stimato stimato un risparmio di un quarto di litro di benzina (pari a 0,44 euro) ogni 100 km per l’esempio considerato».

Rispettare la pressione indicata dal produttore. Circolare con una pressione più bassa di soli 0,5 bar rispetto a quella ideale produce consumi extra del 5%, oltre a rischi per la sicurezza.

Per abbassare i consumi è necessario rintracciare i distributori dove la benzina costa meno oppure quelli indipendenti, le cosiddette pompe bianche.

Il web ci viene in soccorso in questo caso, con siti e app dedicate alla ricerca del distributore più economico.

I carichi trasportati dal veicolo incidono sul dispendio di benzina.

Perché dunque trasportare inutili carichi extra?

Eliminando 50 kg di peso extra (ad esempio oggetti dimenticati nel portabagagli) è possibile ridurre del 4% i consumi di carburante, se consideriamo un’auto da 1200 kg. Ciò significa 0,2 litri in meno (circa 0, 35 euro in meno) ogni 100 km.

13 Settembre 2022 · Andrea Ricciardi



Condividi e vota il topic


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Vota il topic se ti è stato utile

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Tutela del consumatore e risarcimento danni a persone e cose del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Caro carburante – Come risparmiare con una guida intelligente?





Fai in modo che lo staff di indebitati.it possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona ora!