Caro bollette – Qualche trucchetto per provare a risparmiare

Ormai il caro bollette ci sta portando al collasso, e sta diventando quasi impossibile arrivare a fine mese senza singhiozzare: vorrei sapere se esiste almeno qualche trucchetto per ridurre al minimo i consumi.

Potete aiutarmi?

Con il rincaro di luce e gas, le bollette sembrano essere arrivate alle stelle: i consumi di energia elettrica sono sempre più tassati e le famiglie si trovano ad impiegare buona parte del proprio reddito familiare per fronteggiare queste spese.

Ad aumentare il peso delle bollette sono i piccoli errori che quotidianamente commettiamo che aumentano i consumi.

A partire dall’uso inappropriato degli elettrodomestici più utilizzati come la lavatrice, il climatizzatore ma anche la stessa lavastoviglie e il più piccolo ma dispendioso ferro da stiro.

Per abbassare i consumi di luce e gas basterebbe acquisire nuovi comportamenti anti- spreco. In primis va detto che la prima regola è quella di scegliere una tariffa adatta alle nostre esigenze.

Molte famiglie infatti partono già svantaggiati dalla scelta di una tariffa più alta dei loro effettivi consumi.

In più sarà necessario seguire alcune piccole regole in casa per ottimizzare le spese. Vediamo quali.

Un esempio banale ma molto efficace è quello di spegnere le luci nelle stanze vuote. Un gesto spesso trascurato che pesa in bolletta.

Ancora utilizzare la lavatrice in funzione eco ed impostare la temperatura di lavaggio sui 30 gradi e non oltre. Fare un accurata e costante manutenzione dell’elettrodomestico, ed effettuare i lavaggi solo a pieno carico.

Utilizzare delle prese multiple con interruttore, per evitare di lasciare le apparecchiature in stand by. Quelle spie infatti anche se a consumo ridotto continuando a succhiare energia elettrica.

Assicurarsi di avere infissi efficienti, senza spifferi che vanificano l’azione dei termosifoni e dei caloriferi in generale. A tal proposito pulire con regolarità i filtri dei condizionatori. Ridurre al minino se non eliminare l’uso del caldo bagno che nonostante le sue piccole dimensioni è invece un divoratore di energia elettrica.

Scegliere elettrodomestici di classe energetica alta e sostituirli in caso abbiano più di dieci anni. Scegliere modelli di frigorifero e freezer a basso consumo. Utilizzare lampadine a risparmio energetico preferendo quelle a LED.

Infine il consiglio è quello di utilizzare gli elettrodomestici nelle fasce orarie meno dispendiose. La così detta fascia F3 che solitamente corrisponde alle ore notturne, che va dalle 23 del giorno precedente alle 7 del giorno successivo. Se non fosse possibile meglio utilizzarli nella fascia oraria F2 che va dal mattino dalle 7 alle 8 e dalle 19 alle 23.

Questi pochi e furbi trucchetti per risparmiare su luce e gas che tutti potremmo mettere in pratica nelle nostre case ci permetteranno non solo di ammortizzare le spese, ma anche di ridurre i consumi di energia a livello globale per abbassare l’impatto del surriscaldamento terrestre.

28 Febbraio 2022 · Giovanni Napoletano



Condividi il topic dona e vota


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Fai in modo che lo staff di indebitati.it possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona ora!


Vota il topic se ti è stato utile

Approfondimenti