Canone RAI in bolletta - Attenzione ai giochetti a perdere

Da quello che ho capito la presunzione per il pagamento del canone RAI in bolletta elettrica opera solo se si è residenti anagraficamente e l'utenza luce è di tipo residenziale.

Supponiamo che i coniugi A e B abbiano due case, una a milano e una roma. A è residente a Milano con utenza intestata a suo nome. B è residente a Roma con utenza a suo nome. Dal sito dell'agenzia delle entrate si evince che dovrebbero pagare due canoni RAI perché sono considerate due famiglie anagrafiche.

Ebbene, se A facesse una voltura del contratto di elettricità a B (che non è residente a Milano) e viceversa B facesse una voltura del contratto di elettricità ad A (che non è residente a Roma), la presunzione non opererebbe più?

Sostanzialmente avremmo una bolletta intestata ad un non residente. Si può fare?

Se, come ipotizzato, A facesse una voltura del contratto di elettricità a B (che non è residente a Milano) e viceversa B facesse una voltura del contratto di elettricità ad A (che non è residente a Roma), A e B si troverebbero intestatari di due contratti di fornitura di energia elettrica per uso non residente.

Certamente A e B non sarebbero soggetti al pagamento del canone, ma subirebbero gli aggravi (costo del kWh e tasse) per l'applicazione della tariffa D3, rivolta al cliente non residente (si parla normalmente di seconde case).

Non credo si tratti di un buon affare.

16 maggio 2016 · Ludmilla Karadzic

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

canone rai in bolletta

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Canone RAI in bolletta elettrica per soggetto ricoverato in casa di riposo
Cosa deve fare un contribuente ricoverato in una casa di riposo? Se il contribuente detiene un apparecchio tv nella propria abitazione è tenuto al pagamento del canone anche se è ricoverato in casa di riposo. Se il contribuente non possiede la TV, qualora sia titolare di un'utenza elettrica con tariffa ...
Canone RAI in bolletta elettrica e famiglia di fatto
In relazione alla definizione di famiglia anagrafica rileva la certificazione del Comune competente: il Regolamento Anagrafico della Popolazione Residente (Decreto del Presidente della Repubblica 30 maggio 1989, n. 223) prevede, all'articolo 13, che i soggetti effettuino dichiarazioni anagrafiche quali la costituzione di nuova famiglia o di nuova convivenza, mediante apposita ...
Rimborso del Canone RAI TV coattivamente estorto con la bolletta elettrica ma comunque non dovuto - Come ottenerlo
Il cittadino può chiedere il rimborso del canone RAI tv, nel caso in cui lui stesso o un altro componente della sua famiglia anagrafica sia in possesso dei requisiti di esenzione e sia stata presentata l'apposita dichiarazione sostitutiva (Va, in particolare, ricordato che sono esenti i contribuenti over 75 con ...
Canone Rai e riscossione tramite bolletta elettrica » chiarimenti e casi border-line
In merito al canone rai e la sua novità, ovvero la riscossione tramite la bolletta elettrica a partire dal 1 gennaio 2016, siamo lieti di presentarvi un'utile guida definitiva, la quale spazia dai chiarimenti finali fino ai casi border-line. Come ampiamente chiarito in questo blog, a partire dal 1 Gennaio ...
Canone Rai in bolletta elettrica » Agenzia delle Entrate vs normativa vigente? Errori e incongruenze sull'applicazione della misura
Dopo l'approvazione della normativa che prevedeva il pagamento del canone rai direttamente attraverso la bolletta elettrica, erano sorti dubbi e perplessità da parte di consumatori e associazioni: ora l'agenzia delle entrate dirama una nota chiarificatrice, a dir poco ambigua e paradossale. Canone Rai nella bolletta elettrica: n comunicato piuttosto sibillino ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca