Cancellazione nominativo del debitore inadempiente dalle banche dati dei cattivi pagatori


Il primo di ottobre il SIC di crif mi cancella dalla sua banca dati come cattivo pagatore causatomi dalla perdita del posto di lavoro dopo aver sanato la mia posizione con le finanziarie potrei risultare iscritto su altre banche dati e i miei dati vengono riportati su più banche dati e poi si cancellano simultaneamente avendo sanato la posizione da 24 mesi?

La cancellazione dei dati del debitore inadempiente segnalato nei Sistemi di Informazioni Creditizie privati (CRIF, CTC, Assilea, Experian) interviene, automaticamente, 36 mesi dopo la scadenza dell’ultima rata del piano di ammortamento previsto dal contratto originario oppure dopo tre anni a partire dalla data di regolarizzazione dell’esposizione debitoria, con annotazione dell’intervenuto ravvedimento del debitore inadempiente.

Diverso il discorso per quanto attiene, invece, l’eventuale segnalazione fatta alla Centrale Rischi pubblica denominata CR e gestita dalla Banca D’Italia: in questo caso, la cancellazione della posizione debitoria censita a sofferenza viene cancellata solo dopo che siano trascorsi tre anni dall’appostazione a perdita nel bilancio del creditore o dall’intervenuta cessione del credito a terzi.

16 Settembre 2020 · Ornella De Bellis



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Cancellazione nominativo del debitore inadempiente dalle banche dati dei cattivi pagatori