Cancellazione ipoteca giudiziale

Attenzione » il contenuto di questa discussione è poco significativo oppure è stato oggetto di revisioni normative e/o aggiornamenti giurisprudenziali successivi alla pubblicazione. Potrai trovare i post aggiornati sull'argomento nella sezione di approfondimento.

Vi chiedo se posso procedere alla messa in mora del creditore che si rifiuta di cancellare una ipoteca giudiziale su immobile avvenuta a seguito di decreto ingiuntivo opposto e divenuto esecutivo ma già definito con sentenza del giudice della esecuzione. Le spese sono state compensate. Vi ringrazio della cortese attenzione e porgo distinti saluti.

Immagino, ovviamente, che lei chieda la cancellazione dell’ipoteca giudiziale perchè il creditore insoddisfatto è stato integralmente rimborsato …

16 Ottobre 2020 · Simone di Saintjust

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Iscrizione di ipoteca giudiziale
Ogni sentenza e ogni provvedimento giudiziale cui consegua la condanna al pagamento di una somma o all'adempimento di altra obbligazione ovvero al risarcimento del danno è titolo per iscrivere ipoteca giudiziale sui beni del debitore. Non è necessario che il provvedimento giudiziale sia passato in giudicato. Anche una sentenza appellata o un decreto ingiuntivo  opposto costituiscono titolo per l'iscrizione o per la prenotazione del diritto di ipoteca. L‘ordine per gradi delle ipoteche costituite sul medesimo bene immobile fa riferimento al momento dell'iscrizione dell'ipoteca. Il creditore che ha iscritto l'ipoteca meno recente ha la priorità nei confronti di quello che ha ...

Quali sono i costi per la cancellazione e la restrizione di ipoteca giudiziale?
La banca, in seguito a mancato pagamento di un prestito chirografario e di un fido ha iscritto 2 ipoteche giudiziali, una di euro 75 mila ed una di euro 10 mila su tutti i beni di 2 soci. Attualmente il debito è stato completamente saldato (a stralcio) e la banca ci ha rilasciato una liberatoria. Ora, un socio, deve vendere un terreno, ma il compratore vuole che sia libero da ipoteche (anche se estinte). 1) quali sono i costi di restrizione (a parte la parcella del notaio)? 2) quali sono i costi di cancellazione totale (a parte la parcella del ...

Ipoteca esattoriale - differenze con ipoteca volontaria e giudiziale
L'ipoteca esattoriale, prevista dall'articolo 77 del d.P R. numero 602 del 1973 non è riconducibile né all'ipoteca volontaria, in quanto la sua iscrizione prescinde dal consenso del proprietario del bene gravato, né a quella legale, dal momento che l'iscrizione non ha luogo automaticamente su specifici beni oggetto di negoziazione, al fine di garantire l'adempimento di obbligazioni derivanti da un'operazione di trasferimento della proprietà, ma richiede un'iniziativa del creditore e non presuppone un preesistente atto negoziale. Essa, pur potendo essere accostata all'ipoteca giudiziale, con la quale ha in comune la subordinazione dell'iscrizione ad una iniziativa del creditore fondata su un titolo ...