Cambio cognome e codice fiscale – Cosa accade per i debiti riferibili al debitore con il vecchio cognome?


Ho saputo da poco che la mia domanda di cambio cognome e stata accettata volevo sapere per quanto riguarda i debiti come funziona adesso?

Con l’autorizzazione prefettizia al cambio di cognome, il soggetto autorizzato dovrà provvedere ad aggiornare tutti i documenti necessari: fra gli altri, la carta di identità presso l’anagrafe del comune di residenza ed il codice fiscale presso l’Agenzia delle Entrate.

Naturalmente, presso gli archivi dell’anagrafe della popolazione residente resterà traccia dell’intervenuto cambio di cognome così come presso i registri dell’Agenzia delle Entrate resterà il collegamento fra vecchio e nuovo codice fiscale in modo che, chiunque sia legittimato (avvocati, Autorità Giudiziarie in primis), potrà risalire dai vecchi dati anagrafici e fiscali a quelli nuovi.

Andranno aggiornate anche tutte le posizioni debitorie in corso: la prescrizione decennale o quinquennale (a seconda della natura del credito) riprenderà a decorrere dalla data in cui al creditore verranno notificati (con raccomandata AR) i nuovi dati anagrafici e fiscali del debitore.

13 Ottobre 2021 · Giorgio Martini



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Cambio cognome e codice fiscale – Cosa accade per i debiti riferibili al debitore con il vecchio cognome?