Calcolo Isee

Ho tre figli da un uomo che con cui non sono sposata e che risiede da solo in un comune diverso dal mio. Io e miei tre bambini abbiamo la residenza presso l'abitazione di mio padre e apparteniamo dunque allo stesso nucleo familiare anagrafico.

Per il calcolo della retta del nido, devo presentare l'Isee dei bambini. Vorrei che mio padre (il nonno dei bambini) non fosse incluso in tale conteggio perché io sono autonoma e mantengo i miei figli solo e soltanto con le mie forze (economiche e fisiche).

Mi è stato detto, e la correttezza di tale notizia vorrei verificare in questa sede, che posso presentare l'isee dei bambini sulla base della residenza del padre (dei bambini). Quindi in tal caso figurerebbero i redditi e le eventuali proprietà del papà dei bimbi e della mamma (cioè io), ma non del nonno.

Escludere il nonno non è purtroppo possibile: peraltro, il genitore non convivente nel nucleo familiare del figlio minorenne, e non coniugato con l'altro genitore, ai soli fini dell'ottenimento di prestazioni riservate ai figli minorenni (asilo nido, ad esempio), si considera facente parte del nucleo familiare del figlio, a meno che non ricorrano altre condizioni (sia coniugato con persona diversa dalla madre del minore, abbia perso la patria potestà , abbia figli in altre unioni).

Solo nel caso di coniugi non conviventi è possibile identificare il nucleo familiare ai fini ISEE con quello di uno dei due, aggiungendovi l'altro coniuge e la prole.

Per ovviare al fatto che lei è autonoma e mantiene i suoi figli solo e soltanto con le proprie forze (economiche e fisiche) ed escludere, così, dal nucleo familiare il genitore non convivente (e non coniugato, che non abbia figli in altre unioni) è necessario rivolgersi ai Servizi Sociali del Comune in cui si risiede, e presentare istanza diretta ad accertare l'estraneità del padre naturale in termini di rapporti affettivi ed economici verso i figli riconosciuti.

E' sufficiente, di solito, una apposita dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà, corredata dallo stato di famiglia.

Solo a seguito dell'istruttoria condotta dall'assistente sociale, anche con l'eventuale ausilio della polizia municipale, e previa relazione, il dirigente del settore certificherà l'eventuale stato di estraneità in termini di rapporti affettivi ed economici fra padre e figli.

Completata questa procedura, non sarà più necessario includere il genitore non convivente nel nucleo familiare o inserire la componente aggiuntiva relativa al padre naturale nell'ISEE dei figli minorenni.

23 aprile 2015 · Simone di Saintjust

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

ISEE
ISEE minorenni
ISEE minorenni e nucleo familiare - estraneità del padre naturale in termini di rapporti affettivi ed economici
ISEE minorenni e nucleo familiare - genitore naturale non coniugato e non convivente
ISEE minorenni ISEEU università e nucleo familiare - come escludere genitore divorziato o non coniugato e non convivente
isee nucleo familiare
nucleo familiare ISEE/ISEEU e famiglia anagrafica

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Come effettuare un affidabile calcolo simulato dell'ISEE ordinario
E' stato rilasciato sul sito dell'Inps un nuovo applicativo che consente il calcolo simulato dell'ISEE ordinario. Lo strumento è stato elaborato per rispondere alle esigenze espresse da cittadini e soggetti istituzionali, a vario titolo interessati all'uso dell'ISEE come parametro di misurazione della situazione economica delle famiglie. Questa procedura offre la ...
L'indennità di accompagnamento corrisposta agli invalidi non può rientrare nel calcolo del reddito ai fini ISEE
Com'è noto, il DPCM 159/13 ha rivisto le modalità per la determinazione ed i campi d'applicazione dell'indicatore della situazione economica equivalente (ISEE). In particolare, le nuove misure hanno incluso, nella definizione di reddito disponibile pure l'indennità di accompagnamento e i trattamenti risarcitori percepiti dai disabili a causa della loro accertata ...
schemi ISEE
Per beneficiare delle agevolazioni concesse per gli studi universitari (riduzione tasse di iscrizione, concessione di borse di studio, eccetera) si applica un particolare indicatore Isee modificato, denominato Iseeu, che introduce specifici e più stringenti  criteri  per l'università - così come previsto dall'articolo 5 del decreto della presidenza del Consiglio dei ministri del 9 Aprile 2001 (Uniformità di trattamento sul diritto agli studi universitari, ai sensi dell'articolo 4 della legge 390 del 2 dicembre 1991) - al fine di tenere adeguatamente conto dei soggetti che sostengono effettivamente l'onere di mantenimento dello studente e contrastare l'elusione. ...
Grado di parentela » Ecco come calcolarlo
La parentela è il vincolo che unisce le persone che discendono dalla stessa persona o, come il codice civile afferma, dallo stesso stipite. Vediamo come calcolarlo correttamente all'interno dell'articolo. Le persone che discendono da uno stesso stipite sono parenti fra loro. Il Codice civile stabilisce che la parentela sorge sia ...
ISEE: l'immobile ora pesa di più » Ecco perché avere una casa di proprietà può essere un handicap
Isee: chi ha casa di proprietà sarà considerato benestante La prossima volta che presenterete il modello Isee per poter usufruire di qualche detrazione, potreste risultare, per lo stato, molto più ricchi, anche senza aver guadagnato un solo euro in più. È l'effetto del restyling dell'Isee che, come accennato in altri ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca