Marca da bollo (2 euro) su quietanza di avvenuto pagamento del canone di locazione


Il locatore applica la marca da bollo sulla quietanza di avvenuto pagamento del canone di locazione: ma la spesa è a carico del conduttore

Nella circostanza di dover presentare il contratto di locazione con le ultime ricevute degli affitti presso un Ente Comunale per una richiesta di abitazione agevolata, è sopraggiunta una problematica: alle ricevute rilasciate dal locatore non sono state applicate le marche da bollo da 2 euro. Mi è stato consigliato, in via informale, di sanare i bolli per i 3 anni retroattivi e di allegare la ricevuta (F23 o F24) al contratto. Il quesito che vorrei porre è: se il sottoscritto può realmente sanare i bolli e con quale procedura, gli ultimi affitti sono stati pagati con bonifico bancario e se è utile aggiungere euro 2 alla somma del bonifico, specificando l’aggiunta dei 2 euro.

L’obbligo di applicare la marca da bollo di due euro sulla quietanza di avvenuto pagamento del canone di locazione è a carico del locatore che la rilascia, ma la spesa deve essere sostenuta dal conduttore.

Alla luce di quanto sopra sarà sicuramente utile, per il futuro, effettuare un bonifico al locatore pari all’importo del canone di locazione gravato dai due euro per la marca da bollo, differenziando le due voci nella causale.

Per il resto, lascerei stare qualsiasi sanatoria dell’omissione, anche considerando la circostanza che se anche il locatore non avesse versato i due euro dovuti per l’acquisto della marca da bollo, il locatore non può esimersi dall’acquistare la marca da bollo e dall’apporla sulla quietanza, magari richiamando, verbalmente o per iscritto, il conduttore obbligato a rifondere la spesa a procedere al versamento di quanto necessario.

Però, se proprio non vuole correre rischi di ritardare, con le ricevute senza bollo, l’iter burocratico della pratica per cui è stato chiamato a presentare il contratto di locazione con le ultime ricevute degli affitti presso un Ente Comunale (non può essere mai escluso l’intervento di funzionari troppo zelanti), può, se crede, acquistare delle marche da bollo da 2 euro ed applicarle sulle ricevute procedendo all’annullo con un datario o un semplice tratto di penna

11 Giugno 2021 · Piero Ciottoli

Altri post che potrebbero soddisfare le esigenze informative di chi è giunto fin qui


Se il post è stato interessante, condividilo con i tuoi account Facebook e Twitter

condividi su FB     condividi su Twitter

Questo post totalizza 300 voti - Il tuo giudizio è importante: puoi manifestare la tua valutazione per i contenuti del post, aggiungendo o sottraendo il tuo voto

 Aggiungi un voto al post se ti è sembrato utile  Sottrai  un voto al post se il post ti è sembrato inuutile

Seguici su Facebook

seguici accedendo alla pagina Facebook di indebitati.it

Seguici iscrivendoti alla newsletter

iscriviti alla newsletter del sito indebitati.it

Fai in modo che lo staff possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona!



Cosa stai leggendo - Consulenza gratuita

Stai leggendo Forum – Famiglia lavoro pensioni • DSU ISEE ISEEU • nucleo familiare famiglia anagrafica e sostegno al reddito • successione eredità e donazioni » Marca da bollo (2 euro) su quietanza di avvenuto pagamento del canone di locazione. Richiedi una consulenza gratuita sugli argomenti trattati nel topic seguendo le istruzioni riportate qui.

.