Bollette luce e gas: tetto ai rincari – Perché l’Ue dice no in Italia?

Vorrei sapere perché l’Unione Europea sta ostacolando la decisione del Governo Italiano di provare a mettere, come hanno fatto Spagna e Portogallo, un tetto ai rincari per le bollette energetiche.

Potete spiegare?

In alcuni alcuni Paesi dell’UE è stato introdotto un tetto massimo ai prezzi di luce e gas: stiamo parlando di Spagna e Portogallo, dove i cittadini pagheranno bollette meno salate in virtù delle ultime manovre politiche.

In Spagna e Portogallo i rispettivi Governi hanno deciso di intervenire sugli aumenti di luce e gas.

Lo hanno fatto introducendo un tetto al prezzo massimo dell’energia elettrica e del gas naturale, in modo tale da consentire ai cittadini di risparmiare e non essere salassati dalle bollette.

In entrambi i Paesi il tetto introdotto è di 1 anno al costo del gas di €40 a MWh. Troppo poco? Meglio di niente. L’effetto è l’immediata riduzione delle bollette per milioni di famiglie e imprese.

È stata la Commissione Europea ad avallare ed esaudire le richiesta di Spagna e Portogallo, sulla base del fatto che i due Paesi producono un’elevata percentuale di energia green.

Qual è la situazione in Italia?

Ecco perché la domanda di Mario Draghi, analoga a quella dei premier Pedro Sanchez e Antonio Costa, è stata rigettata.

Si chiama eccezione iberica ed è su questa base che Spagna e Portogallo sono riusciti a fissare un tetto sui prezzi di luce e gas. Mario Draghi invece è rimasto a bocca asciutta e il motivo è semplice.

Le Nazioni iberiche vantano quote maggiori di energie rinnovabili rispetto all’Italia.

Per questo nel nostro Paese non è ancora stato introdotto alcun tetto ai rincari, anche se il Governo ha approvato il Decreto Bollette.

Cosa prevede quest’ultimo?

Lo stanziamento di 8 miliardi di euro, di cui 5,5 contro il caro energia riducendo gli oneri fiscali
L’azzeramento degli oneri di sistema, oltre alla riduzione dell’Iva del 5% sulle somministrazioni di gas metano.

Inoltre, c’è anche il potenziamento del bonus luce e gas per gli utenti domestici.

Anche l’Italia dunque è intervenuta sui rincari.

Saranno sufficienti a coprire le perdite economiche di imprese e famiglie date dagli aumenti? Per saperlo bisogna aspettare i prossimi mesi e gli effetti delle misure approvate.

12 Maggio 2022 · Andrea Ricciardi



Condividi il topic dona e vota


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Fai in modo che lo staff di indebitati.it possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona ora!


Vota il topic se ti è stato utile

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Tutela del consumatore e risarcimento danni a persone e cose del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Bollette luce e gas: tetto ai rincari – Perché l’Ue dice no in Italia?