Bollette Fastweb a contratto concluso


Ho ricevuto una comunicazione da tale esafactoring inerente un debito che avrei – a parer loro – con Fastweb; Ovviamente non pago il primo che manda un messaggio.

Dopo un mese mi è arrivata una e-mail (semplice) di richiesta di pagamento da Hexa (quindi un’altra realtà?) per le stesse cifre accompagnata da un foglio bianco con un conteggio e da un “incarico di Fastweb circa il recupero del credito” non firmata.

Ciò che manca è copia delle fatture.

Non credo proprio di avere debiti (mai avute, mai avute raccomandate o mail, nulla) ma in ogni caso ho scritto alla chat di Fastweb che conferma il debito ma, nonostante abbia richiesto 3 volte l’invio delle fatture, ancora non ho ricevuto nulla.

Ovviamente il sospetto viene, e in ogni caso non credo sia un comportamento corretto.
E’ un caso frequente? Avete suggerimenti.

Non è la prima volta, e non sarà l’ultima, in cui una compagnia di servizi pretende dal cliente una somma non dovuta: l’approccio del presunto debitore, peraltro, a fronte della pretesa, è stato corretto e non richiede ulteriori suggerimenti. Innanzitutto il creditore deve dimostrare di aver diritto ad esigere il credito, nella fattispecie almeno mostrando al presunto debitore la fattura che sarebbe rimasta in sospeso.

7 Settembre 2020 · Giovanni Napoletano



Condividi e vota il topic


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Vota il topic se ti è stato utile

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Tutela del consumatore e risarcimento danni a persone e cose del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Bollette Fastweb a contratto concluso