Bollette del gas troppo salate – Ecco come risparmiare 180 euro


Siamo arrivati a prezzi stellari per le bollette energetiche: vorrei avere qualche consiglio per risparmiare qualcosa a fine mese.

E’ possibile?

Uno studio elaborato dall’Enea ha indicato come risparmiare sulle bollette del gas fino a 180 euro all’anno, grazie a un insieme di misure nel settore residenziale. Ecco quanto spiegato.

Lo studio “Azioni per la riduzione del fabbisogno nazionale di gas nel settore residenziale” elaborato dall’Enea ha indicato in che modo è possibile risparmiare quasi 2,7 miliardi di metri cubi di gas metano e ridurre la bolletta delle famiglie di circa 180 euro/anno.

In particolare, lo studio ha approfondito due specifiche linee di azione: misure comportamentali e misure amministrative.

Nelle misure comportamentali rientrano:

  • l’utilizzo delle pompe di calore elettriche già installate per il condizionamento estivo anche per il riscaldamento invernale;
  • la riduzione dell’uso del gas per acqua calda sanitaria e cucina;
  • il minor consumo di energia elettrica grazie a un uso migliore degli elettrodomestici, che può portare ad un risparmio di 3,6 miliardi di metri cubi/anno;
  • la sostituzione di elettrodomestici e climatizzatori con modelli ad alta efficienza, che può far risparmiare 0,4 miliardi di metri cubi/anno;
  • l’installazione di un’illuminazione a LED.

Nelle misure amministrative rientrano:

  • l’abbassamento di 1 °C dei termostati, dai 20° abituali a 19° per ottenere un risparmio medio nazionale del combustibile per riscaldamento domestico del 10,7%;
  • la riduzione di un’ora al giorno dell’accensione può contribuire ad una diminuzione del 3,6% del consumo;
  • la riduzione di 15 giorni del periodo di accensione.

La tempestiva adozione delle misure indicate nello studio, anche scontando un fattore di riduzione degli effetti dovuti alla difficoltà di controllare nei riscaldamenti non centralizzati, potrebbe inoltre consentire di ridurre la pressione sugli stoccaggi di modulazione del gas per il prossimo inverno, per riempire i quali, almeno al 90% entro ottobre, il Governo ha adottato misure straordinarie.

Lo studio Enea è partito dal settore residenziale, responsabile di circa il 30% dei consumi finali di energia e del 12% delle emissioni dirette di CO2, ma è prevista l’estensione anche al terziario, con l’accortezza di distinguere i consumi delle utenze alle quali non applicare le misure, come ospedali e scuole.

18 Luglio 2022 · Andrea Ricciardi



Condividi e vota il topic


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Vota il topic se ti è stato utile

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Tutela del consumatore e risarcimento danni a persone e cose del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Bollette del gas troppo salate – Ecco come risparmiare 180 euro