Bollette gas ed energia elettrica salatissime anche senza consumo causa incidenza imposte ed oneri di sistema


Ho una casa (era dei miei genitori), nella quale ci vado solo una volta al mese e per qualche ora, al massimo un giorno: la valvola del gas é chiusa e il contatore della corrente staccato. Lo attacco solo quando sono lì. I consumi sono praticamente zero. Le bollette però altine. La voce tasse, ecc incide, ovviamente. Esiste un operatore tipo a consumo dove pago solo la corrente che consumo o chi ha le tasse più basse?

Le forniture di energia elettrica e del gas naturale sono soggette a due tipi di tassazione: l’Accisa, ovvero l’imposta erariale sul consumo, l’Addizionale regionale sul consumo (per la fornitura di gas), l’IVA, imposta sul valore aggiunto. Le imposte sono rapportate al consumo ma hanno un importo minimo per consumo zero (importo floor)

Può darsi che nel suo caso incida anche l’uso domestico non residente per l’energia elettrica.

Inoltre, esistono dei costi fissi che non sono rapportati ai consumi, ovvero la spesa per la materia energia e la spesa per il trasporto e la gestione del contatore.

Sia le imposte (rapportate al consumo), ma con l’eventuale importo floor, che gli oneri fissi di sistema (spese per la materia energia e per il trasporto e la gestione del contatore) non variano, naturalmente da operatore ad operatore.

Quindi, bisogna farsene una ragione.

29 Novembre 2021 · Giorgio Martini



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Tutela del consumatore e risarcimento danni a persone e cose del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Bollette gas ed energia elettrica salatissime anche senza consumo causa incidenza imposte ed oneri di sistema