Bolletta acqua gonfiata – Come cambiare fornitore idrico?


Da qualche tempo ho dei dubbi seri: in pratica non sono soddisfatto del mio fornitore del servizio idrico e temo che la bolletta dell’acqua sia gonfiata.

Come faccio a cambiare fornitore?

Il servizio idrico è un servizio in concessione su base territoriale, quindi non è possibile cambiare fornitore: per la fornitura d’acqua, infatti, territorio per territorio, è presente un unico gestore che si occupa di tutta la “filiera” idrica.

Dalla raccolta delle acque, la loro potabilizzazione e la fornitura al cliente finale (servizi che nelle bollette rientrano alla voce acquedotto), la gestione degli scarichi in fogna (voce in bolletta: fognatura) e la depurazione dei reflui (voce in bolletta: depurazione).

Le tariffe sono ovviamente regolate dai gestori d’ambito territoriale e dall’ARERA (l’autorità di regolazione di settore).

A differenza, quindi, dei mercati luce e gas, dove è possibile scegliere il fornitore che si preferisce, per il servizio idrico questa scelta non è prevista, ma questo non significa che il servizio non debba rispettare gli standard di qualità!

12 Maggio 2021 · Giovanni Napoletano



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Tutela del consumatore e risarcimento danni a persone e cose del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Bolletta acqua gonfiata – Come cambiare fornitore idrico?