Bolletta acqua gonfiata – Come cambiare fornitore idrico?


Da qualche tempo ho dei dubbi seri: in pratica non sono soddisfatto del mio fornitore del servizio idrico e temo che la bolletta dell’acqua sia gonfiata.

Come faccio a cambiare fornitore?

Il servizio idrico è un servizio in concessione su base territoriale, quindi non è possibile cambiare fornitore: per la fornitura d’acqua, infatti, territorio per territorio, è presente un unico gestore che si occupa di tutta la “filiera” idrica.

Dalla raccolta delle acque, la loro potabilizzazione e la fornitura al cliente finale (servizi che nelle bollette rientrano alla voce acquedotto), la gestione degli scarichi in fogna (voce in bolletta: fognatura) e la depurazione dei reflui (voce in bolletta: depurazione).

Le tariffe sono ovviamente regolate dai gestori d’ambito territoriale e dall’ARERA (l’autorità di regolazione di settore).

A differenza, quindi, dei mercati luce e gas, dove è possibile scegliere il fornitore che si preferisce, per il servizio idrico questa scelta non è prevista, ma questo non significa che il servizio non debba rispettare gli standard di qualità!

12 Maggio 2021 · Giovanni Napoletano



Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Tutela del consumatore e risarcimento danni a persone e cose del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Bolletta acqua gonfiata – Come cambiare fornitore idrico?