Bene ipotecato per la seconda volta

Attenzione » il contenuto di questa discussione è poco significativo oppure è stato oggetto di revisioni normative e/o aggiornamenti giurisprudenziali successivi alla pubblicazione. Potrai trovare i post aggiornati sull'argomento nella sezione di approfondimento.

Io ho un terreno che e’ stato ipotecato una volta: poi ho pagato il debito e quindi credo l’ipoteca sia stata tolta. Ora ho un decreto ingiuntivo dal 2018 e mi sembra strano che il mio creditore non abbia ipotecato anche lui questo terreno. La mia domanda e’possibile che non si possa ipotecare un bene 2 volte?

Un bene può essere ipotecato da un creditore tutte le volte che serve: se sul bene è già iscritta ipoteca, il creditore che ha iscritto ipoteca successiva, verrà soddisfatto sul ricavato di una eventuale vendita all’asta del bene, dopo che è stato rimborsato il credito azionato dal primo creditore.

12 Luglio 2020 · Piero Ciottoli

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Una volta notificato il precetto e raggiunto un accordo con il creditore posso alienare il bene non ancora pignorato?
Premesso che ho ricevuto decreto ingiuntivo e precetto per i quali sono scaduti i termini per l'opposizione, avendo però trovato nel frattempo un accordo con il creditore, volevo sapere se posso vendere i beni iscritti nel decreto ingiuntivo, per il quale, però, non è stato mai richiesto il pignoramento. Nello specifico, l'accordo con il creditore prevede che si riserverà eventualmente di procedere in via esecutiva solo qualora non venissero rispettati i termini dell'accordo sottoscritto, accordo di pagamento che ha una scadenza superiore ai due anni. ...

Pignoramento del ricavato dalla vendita di un terreno di proprietà del debitore
Se il terreno è stato già ipotecato dal creditore, l'acquirente si assicurerà, prima di corrispondere il prezzo pattuito, che il bene immobile sia libero da vincoli ipotecari e il debitore che vende dovrà estinguere l'ipoteca, pagando al creditore l'intero importo garantito. Altrimenti, il creditore potrà pignorare il saldo di conto corrente del debitore dopo che su di esso sia stato accreditato il ricavato della vendita, fino a soddisfazione del credito e senza alcuna limitazione di un quinto. Se il terreno non è stato ancora ipotecato, con il decreto ingiuntivo non opposto, il creditore potrà iscrivere ipoteca sul bene immobile. Il ...

Efficacia atto revocatorio vendita immobile ipotecato
Posseggo il 25% di un immobile valutato circa 220 mila euro: su tale immobile vi è un'ipoteca iscritta per 4 mila e 700 euro, per estinguere la quale dovrei pagare una cartella di soli 3 mila e 200 euro. Vi sono però in essere altre cartelle per un importo totale di circa 170.000€. Una mia zia detiene un 50% dell'immobile, e mio fratello il restante 25%. Mia zia vorrebbe acquistare l'altra metà da me e mio fratello. Alcune questioni: 1. è vero che Equitalia DEVE comunque levare l'ipoteca a fronte del pagamento della cartella per la quale è stata iscritta? ...