Atto di precetto – cosa succede se non pago entro 10 giorni dalla data di notifica?


Argomenti correlati: ,

In data 22/09 ho ricevuto un atto di precetto, da una finanziara con termine di 10 giorni: ora il mio quesito è, il termine scade il 1/10 o il 2/10?

Inoltre, se volessi adempiere al pagamento, come fare? Non è indicato un Iban o qualsiasi altro metodo di pagamento.

Inoltre, se avvenisse il pagamento dopo il termine di 10 giorni, cosa succederebbe?

Escludendo il giorno della notifica dell’atto di precetto, l’ultimo giorno utile per il pagamento è il 2 ottobre: ai sensi dell’articolo 494 del codice di procedura civile, il debitore può evitare il pignoramento versando nelle mani dell’ufficiale giudiziario la somma per cui si procede e l’importo delle spese, con l’incarico di consegnarli al creditore. Bisognerà rivolgersi all’UNEP (ufficio Notifiche Esecuzioni e Protesti) presso il Tribunale competente che ha originato il titolo esecutivo posto alla base del precetto.

Se la somma ingiunta non è versata nei termini indicati nell’atto di precetto, il creditore avrà via libera nel procedere al pignoramento dei beni del debitore. L’importo dovuto, versato dopo la scadenza del termine ultimo, è come se non fosse stato versato.

29 Settembre 2020 · Marzia Ciunfrini



Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Atto di precetto – cosa succede se non pago entro 10 giorni dalla data di notifica?