Maggiorazione dell’assegno sociale – Vorrei sapere se mia madre ne ha diritto

Vi scrivo per avere chiarimenti riguardo alla possibilità di ottenere l’assegno sociale per mia madre: lei ha 70 anni compiuti, reddito da assegno divorzile di 6000 euro l’anno e nessun altro reddito. Precedentemente non ha chiesto l’assegno perché non ne aveva titolo visto che il suo reddito superava la soglia prevista. Dopo i 70 anni l’assegno sociale dovrebbe ammontare a circa 8000 euro l’anno, mia madre averebbe titolo per chiedere l’assegno sociale parziale? Ovvero i 2000 euro di differenza? Fino ad ora ha ottenuto risposte contrastanti (ha chiamato l’inps e dicono di sì, al patronato dicono di no perché non è titolare di assegno sociale) Per favore aiutatemi a fare chiarezza.

Si tratta di una maggiorazione cui hanno diritto solo i titolari di assegno sociale dal compimento dei 70 anni in poi. Non a caso il termine con cui viene indicato tale importo è Maggiorazione dell’assegno sociale.

Temo che abbia ragione il CAF, anche se convengo con lei che ci troviamo di fronte ad una evidente iniquità, una stortura normativa: se inizialmente non si ha diritto all’assegno sociale, col tempo si rischia di percepire meno di chi ha avuto accesso al beneficio non percependo alcun reddito.

4 Ottobre 2018 · Ludmilla Karadzic

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Ho diritto all'assegno sociale?
Ho 74 anni, dai 66 ai 68 anni ho percepito un assegno sociale poi, in seguito a un eredità, non ne ho avuto più diritto. Sei anni fa ho quindi comprato una modesta casa di due locali (valore acquisto 135 mila euro). Due anni fa mi sono sposato con persona che non percepisce alcun reddito e quindi sono coniugato. Io non lavoro. I miei fondi bancari sono ora scesi a venti mila euro. Posso quindi richiedere l'assegno, o devo aspettare a non avere più niente in banca? ...

Sospensione dell'assegno sociale alla beneficiaria albanese in seguito a soggiorno all'estero per più di 30 giorni » INPS pretende adesso la restituzione delle somme non dovute percepite indebitamente da mia madre - Ne risponde mia sorella del cui nucleo familiare fa parte mia madre?
A nome di mia madre è arrivata una diffida per somme indebitamente percepite di 1112 € come assegno sociale: si riferisce al periodo dicembre 2014-gennaio 2015. Mia mamma è in possesso di carta di soggiorno: in quei tempi i miei genitori vivevano con me, ma nel 2015 abbiamo fermato l'assegno sociale per mia madre e ci siamo trasferiti all'estero per curare nostro figlio disabile al 100%, i miei genitori sono andati a vivere con mia sorella a Torino. Mia madre non ha più richiesto di avere l'assegno sociale. INPS motiva la richiesta come periodo di permanenza all'estero, non so se ...

Domanda assegno sociale - A quanto avrei diritto?
Sono arrivato a 67 anni e vorrei fare domanda per l'assegno sociale: non posseggo immobili, non ho un lavoro e quindi sono senza redditi, vivo in un piccolo alloggio presso un mio parente. Ho investito, da diverso tempo, una somma che mi rende circa il 2% annuo. Allo stato attuale ho 20 euro investiti che mi rendono circa 400€ all'anno. Periodicamente faccio dei prelievi per poter andare avanti. Con questi requisiti posso sperare che la mia domanda di assegno sociale possa essere accolta? ...

Dove mi trovo?