Assegni per il nucleo familiare (ANF) – Si deve presentare la Dichiarazione Sostitutiva unica per l’ISEE?


Assegno per il nucleo familiare e assegno familiare

Nella documentazione per chiedere l’assegno per il nucleo familiare figli o nipoti a carico si deve presentare l’isee?

Per ottenere il beneficio per i nipoti a carico del richiedente (nonno/a) bisogna allegare alla domanda di concessione dell’assegno per il nucleo familiare, la preventiva autorizzazione rilasciata dall’INPS.

Non è necessario, invece, presentare la DSU/ISEE: i redditi del nucleo familiare da dichiarare per la concessione dell’assegno sono quelli assoggettabili all’Irpef al lordo delle detrazioni d’imposta, degli oneri deducibili e delle ritenute erariali.

Sono da prendere in considerazione anche i redditi esenti da imposta o soggetti alla ritenuta alla fonte a titolo di imposta, se superiori complessivamente a € 1.032,91, prodotti nell’anno solare precedente il 1° luglio di ogni anno e hanno valore fino al 30 giugno dell’anno successivo.

Pertanto, se la richiesta di assegno per il nucleo familiare riguarda periodi compresi nel 1° semestre, da gennaio a giugno, i redditi da dichiarare sono quelli conseguiti 2 anni prima (così come risultano dalla dichiarazione dei redditi presentata l’anno precedente – o in assenza dell’obbligo – dalla Certificazione Unica rilasciata dal datore di lavoro nell’anno precedente), a cui vanno aggiunti, come accennato, i redditi esenti da imposta e quelli soggetti a ritenuta d’imposta conseguiti nel nei dodici mesi precedenti il 1° luglio dell’anno precedente.

Se la richiesta di assegno per il nucleo familiare riguarda periodi compresi nel 2° semestre, da luglio a dicembre, i redditi da dichiarare sono quelli conseguiti nell’anno immediatamente precedente (così come risultano dalla dichiarazione dei redditi presentata nell’anno in corso – o in assenza dell’obbligo – dalla Certificazione Unica rilasciata dal datore di lavoro nell’anno in corso) a cui vanno aggiunti, come accennato, i redditi esenti da imposta e quelli soggetti a ritenuta d’imposta conseguiti nei dodici mesi precedenti il primo di luglio dell’anno in corso.

Conviene, in ogni caso, rivolgersi ad un CAF che, per legge, deve offrire assistenza gratuita per la presentazione della domanda.

14 Ottobre 2018 · Genny Manfredi

Altri post che potrebbero soddisfare le esigenze informative di chi è giunto fin qui

Altre sezioni che trattano argomenti simili: 


Se il post è stato interessante, condividilo con i tuoi account Facebook e Twitter

condividi su FB     condividi su Twitter

Questo post totalizza 197 voti - Il tuo giudizio è importante: puoi manifestare la tua valutazione per i contenuti del post, aggiungendo o sottraendo il tuo voto

 Aggiungi un voto al post se ti è sembrato utile  Sottrai  un voto al post se il post ti è sembrato inuutile

Seguici su Facebook

seguici accedendo alla pagina Facebook di indebitati.it

Seguici iscrivendoti alla newsletter

iscriviti alla newsletter del sito indebitati.it

Fai in modo che lo staff possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona!



Cosa stai leggendo - Consulenza gratuita

Stai leggendo Forum – Famiglia lavoro pensioni • DSU ISEE ISEEU • nucleo familiare famiglia anagrafica e sostegno al reddito • successione eredità e donazioni » Assegni per il nucleo familiare (ANF) – Si deve presentare la Dichiarazione Sostitutiva unica per l’ISEE?. Richiedi una consulenza gratuita sugli argomenti trattati nel topic seguendo le istruzioni riportate qui.

.