Assegno nucleo familiare per nipote convivente

Vorrei chiedere delucidazioni per quanto riguarda gli assegni familiari per i nipoti: sono nonna di un nipotino di appena 3 mesi che vive e che ha residenza nella mia abitazione insieme alla mamma (mia figlia). Il padre ha riconosciuto il bimbo ma non sono sposati e risiede ancora con i genitori e anche se fa parte dello stesso nucleo familiare non può percepire assegni familiari in quanto il suo contratto (a detta del datore di lavoro) non li prevede. Mia figlia è già a carico mio (non percepisce reddito), volevo chiedere se possibile percepire assegni familiari per il nipotino. E se quest’ultimo posso metterlo a carico?

L’Assegno per il Nucleo Familiare (ANF) spetta anche alla nonna che produce reddito e che dichiara a proprio carico fiscale il nipote minorenne che convive e risiede con lei, previa autorizzazione dell’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale (INPS) che autorizzerà il datore di lavoro della nonna ad erogarle l’ANF.

La procedura di preventiva autorizzazione si rende necessaria per evitare una sempre possibile duplicazione di pagamento: ad esempio, il padre del bambino, lavoratore dipendente, potrebbe già fruire dell’ANF per il figlio con lui non convivente.

13 Giugno 2020 · Lilla De Angelis

Condividi il post su Facebook e/o Twitter - Iscriviti alla mailng list e ai feed di indebitati.it


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Dove mi trovo?