Aprire una srl mantenendo la vecchia srl in crisi – Attenzione ai report informativi sugli eventi pregiudizievoli che hanno interessato la vecchia compagine sociale che potrebbero intaccare la reputazione della nuova srl

Fai in modo che lo staff di indebitati.it possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona ora!



La pandemia ha fatto danni pesanti alla mia srl che nell’ anno precedente aveva per fatalità avuto delle perdite: lLa società precedentemente era sana ed esiste da 50 anni, con uno storico positivo e di riferimento sul mercato. Non vi sono intenzioni di farla fallire ma é sottoposta a ingiunzioni, pignoramenti e azioni legali da parte di fornitori con cui non si era consolidato un rapporto di assiduità e di fiducia. Queste azioni non permettono alla società di lavorare ora che c’é una ripresa e di finanziare le nuove richieste, pertanto sto valutando di aprire una nuova srl con gli stessi soci dell’ altra trasferendo sulla vecchia della liquidità che consenta di sostenere il debito pregresso. E’ una soluzione efficace ed intelligente. Che rischi si corrono? Preciso che la nuova societa’ non é interessata ad avere affidamenti.

Premesso che per tentare di effettuare una valutazione seria ed affidabile sulla situazione corrente occorrerebbe leggere gli ultimi bilanci societari ed analizzare, in modo approfondito e dettagliato, la situazione debitoria della società e le singole, specifiche, pretese creditorie, in generale si può affermare che, avendo a disposizione la liquidità necessaria, converrebbe sicuramente aumentare il capitale della srl e raggiungere un accordo con i creditori (evitando anche di seguire la procedura di concordato preventivo).

L’altra soluzione prospettata nel quesito è rischiosa: infatti, se la vecchia srl fallisse, difficilmente la nuova riuscirebbe a lavorare e cavalcare la ripresa economica.

Non bisogna mai dimenticare, infatti, che esistono aziende (Cerved, ad esempio) la cui missione è quella di redigere dettagliati report informativi sugli operatori del settore commerciale ed industriale e che le informazioni relative a fallimenti o procedure concorsuali (come il concordato preventivo), possono essere conservate per un periodo di tempo fino a 10 anni dalla data di apertura della procedura del fallimento.

Sarebbe antipatico, e sicuramente foriero di pessima reputazione per la nuova srl, leggere nei report informativi commerciali che la vecchia srl fallita aveva la medesima compagine sociale della nuova srl (e magari anche il medesimo socio amministratore). E sarebbe un vero peccato sciupare il capitale storico di credibilità e serietà della attuale società a responsabilità limitata.

Quindi il consiglio è: se ci sono margini per un aumento di capitale, cercare di raggiungere accordi stragiudiziali con i fornitori insoddisfatti, disinnescando eventuali azioni esecutive in corso. ed evitando di dar vita ad una nuova srl.

4 Dicembre 2021 · Tullio Solinas



Condividi e vota il topic


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Vota il topic se ti è stato utile

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Aprire una srl mantenendo la vecchia srl in crisi – Attenzione ai report informativi sugli eventi pregiudizievoli che hanno interessato la vecchia compagine sociale che potrebbero intaccare la reputazione della nuova srl





Fai in modo che lo staff di indebitati.it possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona ora!