Aggiornamento Isee non associato a istanza per Assegno Unico Universale (AUU) a neonato


Se il richiedente non ha un ISEE aggiornato al momento di presentazione della domanda per il neonato, l’AUU verrà calcolato sull'ISEE non aggiornato

Nel 2022 con due figli ho presentato regolare domanda per assegno unico con ISEE aggiornato. Nel novembre 2022 nasce un terzo figlio, lo integro nella domanda di assegno unico ma senza modificare l’ISEE (dimenticanza) per la variazione sopraggiunta. Giustamente mi applicano la fascia alta e i pagamenti minimi per il terzo figlio. Solo a Gennaio mi rendo conto di aver saltato questo passaggio della variazione ISEE, per cui chiedo è possibile aggiornarlo ad oggi, 23 Gennaio 2023, nonostante sia scaduto il 31 Dicembre 2022? La risposta INPS è No ma qualcosa non mi torna. E se un bimbo fosse nato il 31 Dicembre?

La prestazione Assegno Universale Unico (AUU) può essere richiesta anche in assenza di ISEE: se il richiedente, o comunque il nucleo familiare del richiedente, non ha un ISEE valido al momento di presentazione della domanda, l’Assegno stesso sarà calcolato con l’importo minimo previsto dalla normativa. Se al momento della domanda il richiedente non ha un ISEE aggiornato, l’Assegno sarà calcolato con l’importo previsto dall’ISEE in corso di validità (anche se non aggiornato).

Dal primo marzo 2023 coloro che nel corso del periodo gennaio 2022 – febbraio 2023 avranno presentato una domanda di Assegno unico e universale (AUU) per i figli a carico, accolta e in corso di validità, beneficeranno dell’erogazione d’ufficio della prestazione da parte dell’INPS, senza dover presentare una nuova domanda.

Per coloro che presentano ISEE successivamente alla domanda, entro il 30 giugno 2023, comunque, verranno riconosciuti gli importi arretrati, a decorrere dal mese di marzo 2023, in base al valore dell’ ISEE presentato e in corso di validità.

In pratica, la risposta negativa INPS è circoscritta alla circostanza che non sarà possibile recuperare l’importo dell’assegno che sarebbe spettato da novembre 2022 a tutto febbraio 2022 con la DSU/ISEE aggiornata: per questo, onde evitare ulteriori complicazioni, conviene presentare la DSU ISEE aggiornata al più presto. Aggiornando la DSU ISEE entro il 30 giugno 2023, le verranno corrisposti gli importi arretrati corretti spettanti per il terzo figlio (non i minimi)a partire dal primo marzo 2023.

23 Gennaio 2023 · Tullio Solinas

Altri post che potrebbero soddisfare le esigenze informative di chi è giunto fin qui

Altre sezioni che trattano argomenti simili: 


Se il post è stato interessante, condividilo con i tuoi account Facebook e Twitter

condividi su FB     condividi su Twitter

Questo post totalizza 55 voti - Il tuo giudizio è importante: puoi manifestare la tua valutazione per i contenuti del post, aggiungendo o sottraendo il tuo voto

 Aggiungi un voto al post se ti è sembrato utile  Sottrai  un voto al post se il post ti è sembrato inuutile

Seguici su Facebook

seguici accedendo alla pagina Facebook di indebitati.it

Seguici iscrivendoti alla newsletter

iscriviti alla newsletter del sito indebitati.it

Fai in modo che lo staff possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona!



Cosa stai leggendo - Consulenza gratuita

Stai leggendo Forum – Famiglia lavoro pensioni • DSU ISEE ISEEU • nucleo familiare famiglia anagrafica e sostegno al reddito • successione eredità e donazioni » Aggiornamento Isee non associato a istanza per Assegno Unico Universale (AUU) a neonato. Richiedi una consulenza gratuita sugli argomenti trattati nel topic seguendo le istruzioni riportate qui.

.