Agenzia delle Entrate Riscossione e pignoramento casa in comproprietà con fratello debitore esattoriale


Ho ereditato il 50% della casa di mio padre, mentre l’altro 50% è di mio fratello che ha un debito con l’Agenzia delle Entrate di circa 200 mila euro: in questo caso cosa può succedere? L’agenzia delle entrate potrebbe pignorare anche la mia parte di casa?

Se suo fratello eleggesse residenza nella casa ereditata, e se non ha altre proprietà, non vi saranno problemi e l’Agenzia delle Entrate Riscossione si dovrà limitare ad iscrivere ipoteca sulla casa.

Se, invece, suo fratello disponesse di altri immobili di proprietà allora, poiché l’importo a debito è maggiore di 120 mila euro, ciascuno di essi (escluso quello in cui stabilisse la residenza) potrebbe essere espropriato e venduto all’asta. Naturalmente, il giudice preferirà autorizzare l’espropriazione dei beni immobili del debitore che non coinvolgano comproprietari non debitori.

1 Giugno 2021 · Paolo Rastelli



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Agenzia delle Entrate Riscossione e pignoramento casa in comproprietà con fratello debitore esattoriale