Affittare un immobile gravato da ipoteca

Vorrei avere le seguenti informazioni: è possibile dare in locazione un immobile (sia abitazione che commerciale) sul quale grava un'ipoteca?

Inoltre, per l'immobile in questione la banca sta avviando le pratiche legali presso il servizio recupero crediti, in quanto le rate del mutuo non vengono pagate da diversi mesi, inoltre è stata messa anche l'ipoteca di secondo grado da Equitalia, dunque, nel caso in cui venisse dato in locazione, l'inquilino rischierebbe qualcosa? E il proprietario potrebbe rischiare che il canone di locazione venga pignorato?

Nel caso specifico il proprietario è disoccupato e senza alcun reddito.

L'immobile ipotecato può essere senz'altro oggetto di locazione.

Inoltre, il contratto di locazione è opponibile al terzo acquirente, se ha data certa (dunque si tratta di contratti registrati presso l'Agenzia delle entrate) anteriore all'espropriazione.

In pratica, se dopo la stipula del contratto, l'immobile viene alienato coattivamente, il contratto mantiene la sua validità e il conduttore può continuare ad abitare l'appartamento fino a scadenza. Naturalmente, l'esistenza di un contratto di locazione gravante sul bene ne diminuisce l'importo che è possibile ricavare in sede di vendita all'asta.

Il debitore e locatore dell'immobile può senz'altro subire il pignoramento dei canoni di locazione da parte del creditore che, allo scopo, intimerà direttamente il conduttore. Ciò, indipendentemente dalla circostanza che il debitore risulti disoccupato e senza altri redditi al di fuori di quelli derivanti dalla locazione.

23 febbraio 2015 · Marzia Ciunfrini

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Locazione di un bene immobile sottoposto a pignoramento
Come noto, in base al Codice civile (articolo 2912), il pignoramento di un bene di proprietà del debitore comprende anche gli accessori, le pertinenze e i frutti della cosa pignorata. Ne consegue che il proprietario-locatore di bene pignorato non è legittimato ad esercitare le azioni derivanti dal contratto di locazione ...
Ipoteca per il mutuo » Le tutele dell'immobile
Presenza di vari finanziamenti in corso pagati regolarmente, con il progetto di acquistare, a breve, un immobile con sottoscrizione del mutuo, con ipoteca obbligatoria. Nel caso non si potessero più onorare le rate dei prestiti, e si scegliesse di dare priorità al mutuo, gli altri istituti di credito potrebbero avanzare ...
Immobile con nudo proprietario ed usufruttuario - il conduttore a chi deve pagare il canone di locazione?
Il rapporto che nasce dal contratto di locazione e che si instaura tra locatore e conduttore ha natura personale, di modo che chiunque abbia la disponibilità di fatto del bene, in base a titolo non contrario a norme di ordine pubblico, può validamente concederlo in locazione. Pertanto, la legittimazione a ...
Ipoteca esattoriale ed espropriazione immobiliare - limiti di importo e condizioni per procedere
In tema di iscrizione di ipoteca esattoriale ed espropriazione immobiliare, la legge numero 16/2012 (approvata il 2 marzo 2012) è intervenuta per fissare gli importi minimi dei debiti tributari per ipoteca ed espropriazione immobiliare. Iscrizione di ipoteca esattoriale L'ipoteca è una misura cautelare che garantisce il credito, attribuendo all'ente creditore ...
L'assegno di mantenimento non può essere rapportato al reddito di locazione dell'immobile, gravato da mutuo ipotecario, di proprietà del coniuge obbligato
L'assegnazione della casa familiare, rispondendo all'esigenza di conservare l'habitat domestico, inteso come il centro degli affetti, degli interessi e delle consuetudini in cui si esprime e si articola la vita familiare, è consentita unicamente con riguardo a quell'immobile che abbia costituito il centro di aggregazione della famiglia durante la convivenza, ...

Briciole di pane

Altre info



Cerca