ADER fermo amministrativo automobile architetto libero professionista





Non resta che presentare opposizione al giudice competente (in funzione della natura del debito esattoriale), chiedendo la sospensione del provvedimento





Stai visualizzando 2 post - dal 1 a 2 (di 2 totali)

In seguito a preavviso di fermo amministrativo dell’unico veicolo di proprietà per alcune cartelle non pagate, ho inoltrato ad ADER la richiesta di sospensione tramite il modello F2, allegando i documenti come previsto (certificato di attribuzione partita iva, certificato iscrizione albo architetti, tesserino albo architetti, libretto autoveicolo, etcetera).

Nonostante l’istanza di sospensione, ho ricevuto una PEC da ADER con il diniego. L’Agenzia infatti mi ha scritto che provvederà a iscrivere il fermo amministrativo, poiché a suo dire il veicolo non è strumentale alla professione.

Essendo il mio unico veicolo di proprietà, è chiaro che non riuscirò più a svolgere correttamente il mio lavoro. Sono possibili ulteriori azioni per difendermi oppure in questo caso l’unica possibilità è il ricorso nelle sedi opportune?

Se l’unica possibilità è il ricorso nelle sedi opportune, e se nel frattempo verrà iscritto il fermo amministrativo non potrò più fare uso del veicolo oppure il ricorso mi permetterà di circolare fino a conclusione della vertenza?

Direi che a questo punto non resta che presentare opposizione al giudice competente (in funzione della natura del debito esattoriale), avendo cura di chiedere la sospensione del provvedimento almeno fino alla sentenza di primo grado.

STOPPISH

13 Novembre 2023 · Simone di Saintjust

Stai visualizzando 2 post - dal 1 a 2 (di 2 totali)

Se il post ti è sembrato interessante, condividilo con il tuo account Facebook

condividi su FB

    

Se il post ti è sembrato interessante, condividilo con Whatsapp

condividi su Whatapp

    

Seguici iscrivendoti alla newsletter

iscriviti alla newsletter del sito indebitati.it