ACEA energia – Richiesta pagamento consumi arretrati


Avrebbe dovuto provvedere alla disattivazione della fornitura di energia elettrica con sigillo del contatore e comunicare il nuovo domicilio

Ho un negozio rimasto vuoto perché fatiscente per svariati anni: Ultimamente quasi per caso ho visto sulla mia mail una comunicazione di un avvocato che per conto dell’ACEA elettricità mi chiedeva per una bolletta del 2016 mai pervenuta a me, (ma che lui afferma inviata per raccomandata ad un indirizzo dove ho avuto la residenza in passato, ma dove nel 2016 non risiedevo più da almeno 3 anni), dicevo con questa bolletta mi si richiedevano per l’utenza allora presente in questo vecchio negozio, vuoto fino al 2016, ben euro 3.200 riferiti a consumi/conguagli a partire dal 2002. Vi è in questa comunicazione in allegato anche il riferimento a un notaio di Roma come per minacciare un pignoramento. Io posso dimostrare con uno storico di residenza che la prima comunicazione da loro inviata nel 2016 è stata inviata ad un indirizzo in cui io non risiedevo più da svariati anni e posso dimostrare che nel 2002 il negozio era vuoto e quindi a consumo 0. Quando il nuovo inquilino nel 2016 ha rimosso il vecchio contatore io non ho potuto controllare nulla e non ero presente dunque loro possono affermare tutto ciò che vogliono e io niente. Hanno comunque titolo per procedere contro di me e come posso tutelarmi? Vi prego di aiutarmi.

Purtroppo due sono i gravi inadempimenti sostanziali che possono essere eccepiti da ACEA per convalidare la pretesa economica formulata nei confronti dell’attuale intestatario del contratto di fornitura di energia elettrica: in occasione della dismissione del negozio il vecchio conduttore, titolare del contratto, avrebbe dovuto provvedere alla disattivazione della fornitura di energia elettrica con sigillo del contatore e comunque, come previsto nel contratto d fornitura, avrebbe dovuto comunicare il nuovo domicilio a cui inoltrare le comunicazioni inerenti l’esecuzione del contratto.

Se il nuovo conduttore del negozio non ha effettuato la voltura del contratto di fornitura di energia è una questione che coinvolge esclusivamente i conduttori dell’immobile affittato, mentre per ACEA riguarda l’attuale intestatario del contratto di fornitura, il quale mai ha provveduto ad effettuare la disattivazione.

18 Luglio 2022 · Giovanni Napoletano

Altri post che potrebbero soddisfare le esigenze informative di chi è giunto fin qui

Altre sezioni che trattano argomenti simili: ,


Se il post è stato interessante, condividilo con i tuoi account Facebook e Twitter

condividi su FB     condividi su Twitter

Questo post totalizza 179 voti - Il tuo giudizio è importante: puoi manifestare la tua valutazione per i contenuti del post, aggiungendo o sottraendo il tuo voto

 Aggiungi un voto al post se ti è sembrato utile  Sottrai  un voto al post se il post ti è sembrato inuutile

Seguici su Facebook

seguici accedendo alla pagina Facebook di indebitati.it

Seguici iscrivendoti alla newsletter

iscriviti alla newsletter del sito indebitati.it

Fai in modo che lo staff possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona!



Cosa stai leggendo - Consulenza gratuita

Stai leggendo Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse » ACEA energia – Richiesta pagamento consumi arretrati. Richiedi una consulenza gratuita sugli argomenti trattati nel topic seguendo le istruzioni riportate qui.

.