Pensione pignorata accreditata in conto corrente ed incombenti ulteriori pignoramenti del conto corrente e del libretto postale da parte di nuovi creditori insoddisfatti

Vorrei sapere dato che ho in corso in pignoramento del quinto della pensione, e dato che vi sono altri creditori ho saputo che possono agire sia sul libretto postale che conto corrente bancario: la domanda è questa sarebbe meglio chiedere all’INPS il pagamento contanti ( Dato che la pensione non supera i 700 euro) allo sportello postale? E chiedere i conti?

Si dice meglio prevedere che curare: sarebbe preferibile, per evitare problemi futuri (anche se l’ultima mensilità della pensione accreditata sul conto corrente non è pignorabile) chiedere all’INPS il pagamento in contanti presso uno sportello di Poste Italiane e chiudere sia il conto corrente che il libretto postale, affidando gli eventuali risparmi ad un terzo di fiducia che apra un conto corrente a lui intestato, delegando il debitore, effettivo intestatario, a disporre ed operare (prelievi, bonifici e versamenti) in conto corrente.

7 Novembre 2021 · Simonetta Folliero



Condividi il topic dona e vota


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Fai in modo che lo staff di indebitati.it possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona ora!


Vota il topic se ti è stato utile

Approfondimenti