Isee e dichiarazione per coniugata in separazione dei beni

Cumulo del reddito e dichiarazione isee

Sono libero professionista e coniugata in regime di separazione dei beni.

Vorrei sapere se questi 2 fattori comportano un cumulo del mio reddito con quello di mio marito o se devo presentare da sola la dichiarazione isee.

Nella DSU/ISEE va effettuato il cumulo dei redditi dei coniugi

Del suo nucleo familiare fa parte anche suo marito. Vi farebbe parte anche se non convivesse con lei.

Due coniugi, non legalmente separati, formano un unico nucleo familiare, sempre. Quindi, nella DSU/ISEE va effettuato il cumulo dei redditi dei coniugi.

5 ottobre 2012 · Chiara Nicolai

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Dichiarazione Sostitutiva Unica ISEE per l'accesso a prestazioni socio sanitarie - Il nucleo familiare ristretto
Le prestazioni sociosanitarie, ai sensi della definizione adottata a fini ISEE, sono identificate come le prestazioni sociali agevolate assicurate nell'ambito di percorsi assistenziali integrati di natura sociosanitaria. Si tratta di prestazioni rivolte a persone con disabilità e limitazioni dell'autonomia, ovvero interventi in favore di tali soggetti: di sostegno e di ...
Isee: approda il nuovo modello DSU (Dichiarazione Sostitutiva Unica) » Eccolo nei dettagli
E' disponibile il modello di Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU), nelle sue versioni mini o a moduli, con le relative istruzioni per la compilazione. Vi presentiamo alcuni aspetti importanti per la corretta presentazione e per il rilascio dell'attestazione. Con l'entrata in vigore della riforma ISEE, Comuni ed enti erogatori non accetteranno ...
Dichiarazione dei redditi congiunta - La responsabilità solidale dei coniugi non viene meno con la successiva separazione personale
La dichiarazione dei redditi congiunta, consentita a coniugi non separati, costruisce una facoltà che, una volta esercitata per libera scelta degli interessati, produce tutte le conseguenze, vantaggiose ed eventualmente svantaggiose, che derivano dalla legge e che ne connotano il peculiare regime, a prescindere dalle successive vicende del matrimonio. Ne consegue ...
Coniugi separati in casa - per essere ammessi al gratuito patrocinio i redditi non vanno sommati
Come molti sanno, per essere ammessi al patrocinio a spese dello Stato è necessario che il richiedente sia titolare di un reddito annuo imponibile, risultante dall'ultima dichiarazione, non superiore a euro 11.369,24. Se l'interessato ad essere ammesso al gratuito patrocinio convive con il coniuge o con altri familiari, il reddito ...
Dichiarazione congiunta dei redditi » responsabilità solidale dei coniugi anche dopo separazione legale
La responsabilità solidale dei coniugi, che abbiano presentato dichiarazione congiunta dei redditi, per il pagamento dell'imposta, soprattasse, pene pecuniarie e interessi iscritti a ruolo a nome del marito, prevista dall'articolo 17, ultimo comma, della legge 13 aprile 1977, numero 114, vale anche per gli accertamenti dipendenti da comportamenti non riconducibili ...

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su isee e dichiarazione per coniugata in separazione dei beni. Clicca qui.

Stai leggendo Isee e dichiarazione per coniugata in separazione dei beni Autore Chiara Nicolai Articolo pubblicato il giorno 5 ottobre 2012 Ultima modifica effettuata il giorno 18 dicembre 2016 Classificato nella categoria famiglia e lavoro - sostegno al reddito - isee e nucleo familiare - domande e risposte .

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai utilizzare le tue credenziali Facebook oppure accedere velocemente come utente anonimo.
» accesso con Facebook
» accesso rapido anonimo (test antispam)
  • Filippo Di Tinco 29 settembre 2014 at 16:00

    PS.IL NUCLEO FAMILIARE E COMPOSTO DAL SOTTOSCRITTO DA MOGLIE E FIGLI DI LEI AVUTI DAL PRIMO MATRIMONIO

    • Simone di Saintjust 29 settembre 2014 at 16:15

      Conviene comunque elaborare l’ISEE e presentarlo. Se la dichiarazione è veritiera, l’esclusione eventuale dal beneficio non comporta alcun problema.

  • Filippo Di Tinco 29 settembre 2014 at 13:44

    Spero di essere più chiaro nel senso che il sottoscritto e pensionato statale con un conto corrente personale e un immobile di mia proprietà.Sono risposato mia moglie con separazione dei beni la stessa con i rispettivi suoi due figli sono a totale carico mio gli stessi percepiscono l’affitto di un locale ed in più sono proprietari di un appartamento.La ragazza frequenta l’università e vorrebbe presentare la certificazione ISEE per aver diritto ad alcune agevolazioni. La mia domanda era se lei ha diritto a presentare la certificazione all’ISEE con queste credenziali considerato l’aspetto economico.

    • Simone di Saintjust 29 settembre 2014 at 14:49

      L’ISE (l’indice della situazione economica) viene elaborato sulla base dei redditi percepiti da ciascuno dei componenti il nucleo familiare. E, dunque, sarebbe necessario innanzitutto conoscere qual è il nucleo familiare di sua figlia (che io non ho compreso bene se nata dal primo o dal secondo letto).

      Ad ogni modo, bisogna comunque calcolare l’ISE per sapere se il dichiarante (sua figlia) può beneficiare delle agevolazioni: questo nessuno potrà dirglielo a priori. Poi, va anche tenuto conto che l’accesso ai benefici può essere regolato da una graduatoria, e quindi sulla base di parametri (sempre risultanti dal calcolo effettuato sui dati forniti nella dichiarazione ISEE) relativi e non assoluti. In pratica, al beneficio potrebbero essere ammessi i primi X soggetti di una specifica graduatoria …

  • Filippo Di Tinco 29 settembre 2014 at 11:36

    Mi sono risposato con separazione dei beni prendendomi a carico il nucleo famigliare di mia moglie regolarmente sullo stato di famiglia, la figlia frequenta l’università ed ha chiesto di ottenere il modello ISEE. Faccio presente che io possiedo un bene immobile e il conto corrente inoltre i due figli di mia moglie percepiscono l’affitto di un locale di loro proprietà più un appartamento sempre di loro proprietà.

    PUO’ OTTENERE IL MOD.ISEE? GRAZIE

    • Simone di Saintjust 29 settembre 2014 at 12:51

      Si utilizza il modello ISEE per presentare una dichiarazione relativa alla situazione economica equivalente. Tutti possono presentare tale dichiarazione per accedere ad un beneficio, come quello, ad esempio, relativo al pagamento delle tasse universitarie in forma ridotta. Sta poi all’ente che deve concedere il beneficio valutare se chi presenta l’ISEE abbia o meno diritto a quel beneficio.

      Temo che dovrà forse riformulare la domanda in termini più pertinenti al suo specifico problema.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca