Debiti con banca e rinuncia all'eredità in ritardo

Debiti con banca e finanziarie

Mio padre è morto l'8 marzo di quest'anno ed ha lasciato a noi 3 figli e nostra madre una montagna di debiti con banca e con diverse finanziarie.

Alcuni prestiti sono coperti da assicurazione, ma mio padre ha omesso di essere malato, quindi una compagnia assicurativa ha già rifiutato di liquidare il capitale.

Siamo in attesa di riscontro da parte delle altre nostre richieste.

Il nostro timore è che anche questi capitali non vengano liquidati.

Il legale che abbiamo consultato dice di provare ugualmente a fare la rinuncia all'eredità anche se sono già passati 3 mesi dalla morte. Io e mio fratello abitiamo con mia madre, quindi nello stesso appartamento in affitto che prima era intestato a mio padre, con i beni di mio padre ancora qui.

Credo sia inutile dimostrare che le spese in casa venivano spartite tra tutti gli occupanti. Vorrei avere un consiglio: si può tentare la rinuncia all'eredità o c'è qualche altra soluzione?

Debiti con banca e rinuncia all'eredità

Purtroppo la questione sta nei termini descritti dal vostro avvocato.
Il tentativo di procedere comunque ad effettuare la rinuncia potrebbe costituire un rimedio peggiore del male, dal momento che sarete costretti a rendere delle dichiarazioni false.

Il problema non è solo quello che sono trascorsi i tre mesi previsti per l'inventario che i chiamati all'eredità conviventi con il de cuius, devono redigere. Ma, quasi sicuramente, non essendo voi stati adeguatamente informati, avrete posto in essere comportamenti ed azioni che implicano una tacita accettazione dell'eredità

Alla fine, la rinuncia potrebbe essere revocata su richiesta dei creditori e voi potreste essere chiamati a rispondere di falso.

Chiedete all'avvocato che vi segue, di rendervi edotti dettagliatamente sui rischi a cui andate incontro. In modo che la scelta eventuale di procedere nonostante, sia almeno consapevole.

5 ottobre 2012 · Annapaola Ferri

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Rinuncia all'eredità - Si può sempre accettare successivamente
L'atto di rinuncia all'eredità deve essere rivestito di forma solenne (dichiarazione resa davanti a notaio o al cancelliere e iscrizione nel registro delle successioni). E' escluso che la rinuncia all'eredità possa essere fatta mediante scrittura privata autenticata. La rinuncia all'eredità non fa venir meno la delazione (cioè la messa a ...
Rinuncia all'eredità – i creditori possono accettare l'eredità in nome e luogo del rinunciante debitore
Salve, siamo tre eredi che dovremmo accettare l'eredità dei nostri genitori deceduti. Mio fratello vorrebbe passarmi i suoi diritti dell'eredità, perchè lui era amministratore unico di una SRL, alla quale da poco è stata presentata una istanza di fallimento. Vorrei sapere se i suoi diritti all'eredità li posso accettare e ...
Quando il pagamento di un debito del defunto configura accettazione tacita dell'eredità
In tema di successioni per causa di morte, un pagamento transattivo del debito del de cuius, ad opera del chiamato all'eredità, configura un'accettazione tacita dell'eredità, non potendosi transigere un debito ereditario se non da colui che agisce quale erede. Ma, lo stesso adempimento eseguito con denaro proprio, ed in epoca ...
Eredità e debiti tributari
Il chiamato eredita i debiti tributari solo al momento dell'accettazione dell'eredità. I soggetti “chiamati” ad accettare l'eredità non rispondono dei debiti tributari del defunto. Tale obbligo sorge solamente quando il "chiamato" accetta l'eredità (in modo espresso oppure in modo tacito per facta concludentia). Solo al momento dell'accettazione, infatti, si acquista ...
Rinuncia all'eredità – i creditori possono chiedere la revocatoria dell'atto di rinuncia
Salve, avrei da chiedere alcuni chiarimenti. Circa un mese fa è venuto a mancare mio padre, lasciando oltre a dei depositi bancari anche una casa con un ettaro di terreno circostante. I depositi bancari sono intestati a lui e a mia madre, mentre la casa ed il terreno sono intestati ...

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su debiti con banca e rinuncia all'eredità in ritardo. Clicca qui.

Stai leggendo Debiti con banca e rinuncia all'eredità in ritardo Autore Annapaola Ferri Articolo pubblicato il giorno 5 ottobre 2012 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria consigli e tutela del debitore - eredità successione e donazioni - domande e risposte .

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai utilizzare le tue credenziali Facebook oppure accedere velocemente come utente anonimo.
» accesso con Facebook
» accesso rapido anonimo (test antispam)

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca