Composizione nucleo familiare ai fini Isee

Come è composto il mio nucleo familiare

Io ed il mio compagno abbiamo un figlio insieme. Lui ha la residenza presso la mia abitazione, ma ha lo stato di famiglia indipendente, ciò né io e né mio figlio siamo presenti sul suo stato di famiglia.

Vorrei capire come è composto il mio nucleo familiare.

Se posso presentare da sola il modello ISEE per la riduzione della mensa scolastica e fare richiesta all'INPS per gli assegni familiari.

Il suo nucleo familiare è costituito da lei e da suo figlio

Stante l'attuale situazione anagrafica, il suo nucleo familiare è costituito da lei e da suo figlio. Il padre del bambino non ne fa parte, in quanto il nucleo familiare del suo compagno è costituito solo da sé stesso.

Devo tuttavia rilevare che la scheda anagrafica, così com'è al momento registrata, presenta profili di anomalia ed è, presumibilmente, il risultato di una situazione storica. All'epoca del secondo trasferimento di residenza, il bambino, probabilmente, non era ancora nato o non è stato denunciato il vincolo di parentela esistente fra il bambino e ciascuno dei due coinquilini.

Non è ammessibile, cioè, l'esistenza di due famiglia anagrafiche conviventi quando sussistano vincoli affettivi e di consanguineità fra i componenti dell'una e dell'altra. Il padre del bambino ha vincoli affettivi e di parentela con il figlio naturale riconosciuto.

Le due famiglie anagrafiche dovrebbero essere allora riunite, per darne luogo ad una sola. E' un problema che la riguarda da vicino, in quanto le potrebbero essere successivamente contestati i benefici a cui potrebbe accedere in seguito alla presentazione di una DSU/ISEE (mensa scolastica) in cui riporta un nucleo familiare (quello formato da lei e da suo figlio) che trae origine da una situazione anagrafica anomala e non corretta.

Per gli assegni familiari ANF, la composizione del nucleo familiare ai fini ISEE è praticamente ininfluente.

19 settembre 2012 · Simonetta Folliero

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

DSU ISEE per minorenne - Nucleo familiare con padre non convivente non coniugato e senza figli riconosciuti con altre donne
Ho letto che per una coppia di fatto come la mia il nucleo famigliare è quello dello stato di famiglia: mamma e bambino, perchè il papà è residente altrove e non siamo sposati. Vorrei sapere se a Torino esiste una delibera specifica per cui va considerato anche il padre per ...
Nucleo familiare fiscale, nucleo familiare ISEE, nucleo familiare ISEEU e nucleo per gli assegni familiari
In principio era la “famiglia anagrafica”, quella che si rileva dallo storico "stato di famiglia" che, almeno una volta, chiunque di noi ha chiesto agli uffici dell'anagrafe comunale. Poi fu introdotto il nucleo familiare ISEE, come strumento di valutazione - nelle speranze del legislatore, oggettivo ed equo - finalizzato a ...
Assegno di mantenimento mutui e prestiti nel calcolo di reddito e patrimonio del nucleo familiare ai fini ISEE
Buon giorno chiedo cortesemente il vostro aiuto per la compilazione della DSU richiesta per il nuovo ISEE 2015: per il rilascio del nuovo ISEE devono essere essere dichiarati tutti i contributi e gli alimenti per coniuge o figli ricevuti nell'anno 2013 o nell'anno 2014? Quando i contributi e / o ...
Assegno per il nucleo familiare – sussiste anche per la famiglia di fatto
Il genitore di figli naturali riconosciuti ha diritto all'assegno familiare. In tal senso si è espressa la Corte di Cassazione, con la sentenza del 18 giugno 2010, numero 14783. Nel caso di specie, il ricorrente era coniugato con una persona, ma conviveva da anni con altra persona. Dalla convivente aveva ...
L'indennità di accompagnamento corrisposta agli invalidi non può rientrare nel calcolo del reddito ai fini ISEE
Com'è noto, il DPCM 159/13 ha rivisto le modalità per la determinazione ed i campi d'applicazione dell'indicatore della situazione economica equivalente (ISEE). In particolare, le nuove misure hanno incluso, nella definizione di reddito disponibile pure l'indennità di accompagnamento e i trattamenti risarcitori percepiti dai disabili a causa della loro accertata ...

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su composizione nucleo familiare ai fini isee. Clicca qui.

Stai leggendo Composizione nucleo familiare ai fini Isee Autore Simonetta Folliero Articolo pubblicato il giorno 19 settembre 2012 Ultima modifica effettuata il giorno 17 dicembre 2016 Classificato nella categoria famiglia e lavoro - sostegno al reddito - isee e nucleo familiare - domande e risposte .

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere cliccando questo link. Potrai utilizzare le tue credenziali social oppure accedere velocemente come utente anonimo.

  • cenerentola 29 settembre 2012 at 18:42

    Ho venduto la mia casa, comprata con le agevolazioni della prima casa ma in cui non avevo residenza, prima dei cinque anni, peciò per non dover pagare la differenza d’iva, la mora ecc mi sono ritrovata a dover acquistare il 50% dell’abitazione dei miei genitori sempre nello stesso comune. Il notaio e il commercialista mi hanno detto che devo per forza trasferire la mia residenza fiscale presso la casa dei miei.

    Quando sono andata allo sportello dell’anagrafe il dipendente comunale mi ha detto che trasferendo la residenza nella casa dei miei genitori non posso mantenere nucleo a parte ma rientro di nuovo in quello dei miei perchè siamo consanguigni. Eppure io sono sposata e fra un mese sarò neomamma. Mi chiedo se l’informazione avuta sia corretta, esco dal nucleo formato con mio marito? cosa comporta ai fini fiscali per me, mio marito e i miei genitori? e per il piccolo in arrivo? i miei sono in pensione e io sono economicamente indipendente. Inoltre, per quanto tempo devo mantenere la residenza presso i miei prima di poterla di nuovo trasferire presso mio marito? resta sott’intenso che in realtà io continuo ad abitare insieme a mio marito! Esiste un’altra soluzione? cioè avere residenza presso i miei ma restare nel nucleo familiare con mio marito che ha residenza nello stesso comune ma in altra casa?
    oppure, con la residenza a casa dei miei, posso creare nucleo a parte solo con mio figlio quando sarà nato? cosa mi conviene ai fini fiscali?

    • Annapaola Ferri 30 settembre 2012 at 07:14

      La soluzione già esiste. Peccato solo che l’impiegato all’anagrafe non ne sia a conoscenza, procurandole ansie non necessarie.

      Lei acquisisce residenza presso i suoi genitori ed entra a far parte della famiglia anagrafica (stato di famiglia) dei suoi genitori. Punto.

      Il nucleo familiare ISEE è altra cosa. Due coniugi non conviventi possono scegliere la residenza coniugale ai fini ISEE.

      Se scelgono quella della moglie, del nucleo familiare ISEE faranno parte moglie, marito, eventuali figli della coppia e tutti i componenti dello stato di famiglia della moglie.

      Se scelgono quella del marito, del nucleo familiare ISEE faranno parte moglie, marito, eventuali figli della coppia e tutti i componenti dello stato di famiglia del marito, se ve ne sono.

      La scelta più favorevole ai due coniugi si esercita implicitamente quando si compila la DSU ISEE.

      Con la sola attenzione che le Dichiarazioni Sostitutive Uniche siano coerenti. Cioè, i componenti del nucleo familiare determinato implicitamente dalla scelta della residenza coniugale dei due coniugi dovranno presentare DSU che includano nel proprio nucleo familiare anche i due coniugi e gli eventuali figli.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca