Assicurazione RC auto » Trucchi ed inganni della compagnia assicurativa per escludere o non risarcire

Più di quaranta milioni di veicoli in circolazione, 18 miliardi di euro di premi obbligatori. In Italia le tariffe più care d'Europa. Eppure, nel Belpaese spesso i bilanci delle assicurazioni finiscono in rosso: sia per inefficienza, per incapacità di frenare le frodi, o perché si opera in un sistema malato. L'unica certezza in questa guerra di tutti contro tutti è che, alla fine, a pagare sono sempre e solo gli onesti consumatori.

Per far fronte alla crisi e alle truffe, le compagnie hanno messo in campo una politica molto aggressiva nei confronti della clientela.

La parola d'ordine è "liberarsi dell'assicurato che non dà sicurezza".

Ma tra errori, esagerazioni e furberie, molte persone del tutto innocenti si trovano di fronte a vere e proprie "espulsioni".

E per rientrare ricevono proposte a prezzi anche sei volte più alti. La protesta dei consumatori e l'incapacità del sistema di trovare altre strade.

Ma non solo. Anche quando ci si trova davanti a dei perfetti automobilisti, dal cilindro magico della compagnia assicurativa viene fuori sempre qualche serie di possibili scuse sollevare per non pagare o magare in misura ridotta l'assicurato come: franchigia e massimale, mancato pagamento del premio, colpa dell'assicurato, aggravamento del rischio.

Ma procediamo con prudenza, analizzando tutte gli espedienti che le assicurazioni usano per fregare i clienti.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su assicurazione rc auto » trucchi ed inganni della compagnia assicurativa per escludere o non risarcire. Clicca qui.

Stai leggendo Assicurazione RC auto » Trucchi ed inganni della compagnia assicurativa per escludere o non risarcire Autore Giovanni Napoletano Articolo pubblicato il giorno 1 ottobre 2013 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria tutela consumatori - polizze assicurative RC auto, vita, infortuni e danni Inserito nella sezione tutela consumatori del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Per un accesso rapido e anonimo puoi cliccare qui. Per accedere con credenziali Facebook puoi cliccare qui.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca