reddito di cittadinanza - pensione di cittadinanza

Per la domanda di reddito di cittadinanza gli stranieri extracomunitari esentati dall’obbligo di presentare la documentazione integrativa del paese di origine – per attestare reddito percepito, patrimoni detenuti e composizione del nucleo familiare all’estero basterà una semplice autocertificazione

Patrizio Oliva - 2 Gennaio 2020

Come noto, il decreto legge 4/2019, in tema di reddito o pensione di cittadinanza, prevedeva l'obbligo, in capo ai cittadini di Stati non appartenenti all'Unione europea, di produrre in fase istruttoria, ai fini dell'accoglimento della domanda, una certificazione dell'autorità estera competente, tradotta in lingua italiana e legalizzata dall'autorità consolare italiana. Con tale certificazione avrebbero dovuto essere comprovati i requisiti reddituali, nonché la composizione del nucleo familiare, per accedere al beneficio. Ebbene, il nuovo governo, per venire incontro alle difficoltà dei cittadini extracomunitari nel reperire la documentazione necessaria nel paese di provenienza, ha deciso che per costoro basterà integrare la domanda [ ... leggi tutto » ]

Reddito di cittadinanza facile per gli immigrati extracomunitari – richiesti solo cinque anni di residenza in italia e nessun riscontro sui beni posseduti nel paese di origine

Genny Manfredi - 13 Settembre 2019

Il presidente dell'INPS Pasquale Tridico (area M5S) e l'avvocato del popolo, prof. Giuseppe Conte, hanno finalmente sbrogliato la matassa che fino ad ora aveva ostacolato l'attribuzione del reddito di cittadinanza agli immigrati extracomunitari: infatti, come requisiti per ottenere il beneficio erano richiesti 10 anni di residenza sul suolo italiano e un'attestato da parte di un'Autorità del paese d'origine del richiedente, tradotta in Italiano, riguardante eventuali beni, mobili o immobili, posseduti in terra straniera. La modifica che aveva reso più selettivo l'accesso al beneficio per gli extracomunitari era stata introdotta in sede di conversione in legge del decreto 4/2019 ed era [ ... leggi tutto » ]

Reddito di cittadinanza e indennità naspi – quando si perde lo stato di disoccupazione

Ludmilla Karadzic - 15 Agosto 2019

Considerazioni generali In linea di principio, si trovano tecnicamente in stato di disoccupazione i soggetti che soddisfano uno dei seguenti requisiti: non svolgono attività lavorativa di tipo subordinato o autonomo, oppure i soggetti, che pur svolgendo un'attività lavorativa di tipo subordinato o autonomo, percepiscono un reddito da lavoro imponibile (al netto dei contributi previdenziali) pari o inferiore al limite esente da imposizione fiscale. La durata della disoccupazione si computa in giorni, a decorrere da quello di rilascio della Dichiarazione di Immediata Disponibilità (DID), fino al giorno antecedente a quello della revoca. Ai fini del computo dei 12 mesi per il [ ... leggi tutto » ]

Reddito e pensione di cittadinanza – sanzioni amministrative e penali per chi dichiara il falso o contravviene agli obblighi di comunicazione delle intervenute variazioni reddituali e patrimoniali

Genny Manfredi - 14 Agosto 2019

Le verifiche preventive in ordine alla sussistenza dei requisiti necessari per poter presentare domanda di accesso al Reddito di Cittadinanza (RdC) o alla Pensione di Cittadinanza (PdC), sono effettuate dall'Istituto Nazionale della Previdenza Sociale (INPS), nello specifico dalla Direzioni Centrale entrate e recupero crediti, coadiuvato dagli Ispettorati del lavoro (Centri per l'Impiego), dal Comando dell'Arma dei Carabinieri per la tutela del lavoro, dalla Guardia di finanza e dall'INAIL. Per l'attività ispettiva, è stata messa a punto una specifica piattaforma informatica che consente di incrociare i dati dei soggetti percettori del Reddito di Cittadinanza con tutte le informazioni detenute dall'INPS e [ ... leggi tutto » ]

Reddito di cittadinanza e pensione di cittadinanza – le precisazioni dell’inps dopo la conversione in legge del decreto 4/2019

Genny Manfredi - 24 Luglio 2019

Con la circolare 100/2019 l'Istituto Nazionale di Previdenza Sociale (INPS) ha inteso chiarire alcuni punti controversi del decreto legge 4/2019 nonché illustrare le principali modifiche introdotte dalla legge 26/2019 di conversione del decreto riguardante disposizioni urgenti in materia di reddito di cittadinanza e di pensione di cittadinanza (di seguito rispettivamente RdC e Pdc). Il Reddito di Cittadinanza può essere richiesto, dopo il quinto giorno di ciascun mese, presso tutti gli uffici postali, ma anche in modalità telematica accedendo con SPID il portale Reddito di Cittadinanza. La richiesta può essere effettuata altresì presso i centri di assistenza fiscale CAF e gli [ ... leggi tutto » ]