Fatture energia elettrica e gas: arrivano i cacciatori di bollette » Eni, Enel, Edison e Sorgenia si affidano a società di recupero crediti

Le società erogatrici di energia non riescono più a riscuotere le somme delle fatture inviate ai consumatori, così, entrano in scena i cacciatori di bollette: scopriamo chi sono.

Dall'inizio della crisi, ormai circa 10 anni fa, molte famiglie e aziende italiane sono in difficoltà.

Chi ha perso il proprio lavoro, chi gli investimenti effettuati.

E tra le due categorie sorge un inconveniente comune, il pagamento delle bollette.

E già, potrebbe sembrare poca cosa ma in Italia ci sono circa 380.000 utenti che non pagano le fatture dei servizi di luce e gas.

Le sorelle Eni, Enel, Edison, Eon energia e Sorgenia non riescono a riscuotere le somme spettanti e inoltre, per legge devono mantenere una fornitura minima alle famiglie.

A questo punto entrano in scena i cacciatori di bollette, ovvero un team di specialisti del recupero dei crediti cosiddetti deteriorati che fanno capo alla Davis & Morgan.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su fatture energia elettrica e gas: arrivano i cacciatori di bollette » eni, enel, edison e sorgenia si affidano a società di recupero crediti. Clicca qui.

Stai leggendo Fatture energia elettrica e gas: arrivano i cacciatori di bollette » Eni, Enel, Edison e Sorgenia si affidano a società di recupero crediti Autore Andrea Ricciardi Articolo pubblicato il giorno 25 febbraio 2017 Ultima modifica effettuata il giorno 22 maggio 2017 Classificato nella categoria cessione dei crediti Inserito nella sezione recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Per un accesso rapido e anonimo puoi cliccare questo link. Ma puoi anche commentare o porre una domanda con le tue credenziali Facebook, Twitter, o Google+.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti



Cerca