Assegno non protestato è titolo esecutivo per il precetto

Assegno non protestato - Titolo esecutivo per notificare precetto al traente

In risposta ad una mia precedente domanda mi avete riferito che l'assegno non protestato non può costituire valido titolo esecutivo per notificare il precetto.

Non essendo d'accordo sulla risposta, potreste gentilmente comunicarmi gli estremi normativi su cui si basa tale assunto. Ritengo che il precetto in forza di un assegno non protestato possa essere notificato al traente, ma non ad eventuali ulteriori giranti.

Azione di regresso nei confronti del traente per assegno impagato anche se non protestato

Lei ritiene il giusto: evidentemente deve esserci stato un malinteso nella risposta, tanto più che, anche per esercitare l'azione di regresso verso i giranti, il rifiuto del pagamento può essere constatato con dichiarazione del trattario riportata sull'assegno o con dichiarazione del capo di una stanza di compensazione; non necessariamente con il protesto.

29 Ottobre 2012 · Andrea Ricciardi





Se il post ti è sembrato interessante, condividilo con il tuo account Facebook

condividi su FB

    

Seguici su Facebook

seguici accedendo alla pagina Facebook di indebitati.it

Seguici iscrivendoti alla newsletter

iscriviti alla newsletter del sito indebitati.it




Fai in modo che lo staff possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona!