prescrizione e decadenza dei debiti

prescrizione e decadenza in genere

Costituisce atto idoneo ad interrompere la prescrizione l'inoltro della richiesta di adempimento per lettera raccomandata, la cui spedizione è provata dalla relativa ricevuta e i cui particolari doveri di consegna a carico del servizio postale ne fanno presumere l'arrivo al debitore, pur in assenza della ricevuta di ritorno.  Solo a seguito di contestazione del destinatario sorge l'onere per il ...

bollo auto – prescrizione e decadenza

Il concessionario notifica la cartella esattoriale, entro l'ultimo giorno del quarto mese successivo a quello di consegna del ruolo, al debitore iscritto a ruolo o al coobbligato nei confronti dei quali procede, a pena di decadenza, entro il 31 dicembre: del terzo anno successivo a quello di presentazione della ...

cartella esattoriale – prescrizione e decadenza

La sanatoria riguarda debiti di qualsiasi natura: tributi, contributi INPS, multe, contravvenzioni stradali, sanzioni di vario genere, ecc.  e verrà effettuata a partire dal 1° luglio 2013.  Saranno annullate d'ufficio ...

prescrizione e decadenza delle sanzioni amministrative

La normativa vigente specifica esattamente quali sono i termini precisi entro i quali il verbale di multa deve essere notificato al trasgressore.  Qualora la notifica non fosse conforme alle disposizioni legislative, la sanzione non va onorata.  Il verbale di multa, redatto senza contestazione immediata, deve essere notificata presso l’abitazione del trasgressore entro novanta giorni dalla ...

cartelle esattoriali originate da multe – prescrizione e decadenza

La prescrizione della cartella esattoriale originata da sanzioni del codice della strada è di cinque anni.  La cartella esattoriale, infatti, non può essere trattata come una sentenza, che ha scadenza decennale.  Così ha deciso il giudice di pace di Torino con la sentenza numero 11937 depositata il 30 dicembre 2011, relativa a un preavviso di fermo a seguito del manato pagamento di una sanzione ...

debiti contributivi e inps – prescrizione e decadenza

La comunicazione alla cassa forense di una dichiarazione reddituale che riporta l’ammontare del reddito professionale dichiarato ai fini IRPEF o l’ammontare del volume dichiarato ai fini IVA in misura diversa da quella ...

anatocismo interessi mutui e conti correnti – prescrizione e decadenza

La sentenza della Corte costituzionale numero 425 del 2000 ha dichiarato costituzionalmente illegittimo l'articolo 25, comma 3, decreto legislativo numero 342 del 1999, il quale aveva fatto salva la validità e l'efficacia delle clausole anatocistiche stipulate in precedenza.  Pertanto, in tema di capitalizzazione trimestrale degli interessi sui saldi di conto corrente bancario passivi, le ...

tasse e tributi – prescrizione e decadenza

In questo articolo si discute della prescrizione delle imposte sul reddito, dei termini di decadenza per la notifica degli avvisi di accertamento e  per la notifica della cartella esattoriale sempre relativamente alle imposte sul reddito.  Per le imposte sul reddito,  gli ...

prescrizione libretti risparmio e buoni postali

Quando avviene la consegna del vaglia postale al beneficiario, si perfeziona il servizio di trasferimento fondi e il credito incorporato nel relativo titolo segue le regole speciali dettate in materia di circolazione e riscossione del vaglia postale medesimo: in tal caso la prescrizione del credito incorporato nel titolo è una prescrizione breve e matura al 31 dicembre del secondo anno ...

azione revocatoria – prescrizione

L'azione revocatoria si prescrive in cinque anni dalla data dell'atto del debitore presumibilmente finalizzato a sottrarre il proprio patrimonio dalle procedure di escussione coattiva esperibili dal creditore.  Trascorsi i cinque anni dalla data dell'atto, il creditore non può più ottenere la dichiarazione di inefficacia, anche se dimostra che l'atto era unicamente finalizzato a sottrarre il ...

benefici di sostegno al reddito lavoro e famiglia – prescrizione e decadenza

Diciamo innanzitutto che, per giurisprudenza consolidata, in tema di separazione dei coniugi e di cessazione degli effetti civili del matrimonio, il diritto alla corresponsione dell'assegno di mantenimento, in quanto avente ad oggetto più prestazioni autonome, distinte e periodiche, si prescrive nel termine di cinque anni non a decorrere da un unico termine rappresentato dalla data della ...

domande e risposte su prescrizione e decadenza dei debiti

Se il credito durante i 25 anni è stato sollecitato, sono stati cioè interrotti i termini di prescrizione, è ancora liquido ed esigibile anche se dopo tutti questi anni.  Quasi certamente sarà stato però cartolarizzato.  Le consiglio di accertare l’attuale proprietario del credito e con questo di avviare una trattativa per la chiusura a stralcio della posizione.  Dopo il saldo dovranno ...

Ti trovi nella sezione tutela del debitore » prescrizione e decadenza dei debiti

Se hai un account Google+ o Facebook e navighi con un browser aggiornato, puoi contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

Se vuoi restare informato sui contenuti del sito, iscriviti alla newsletter o al feed di indebitati.it

Puoi seguirci anche sui social network