prescrizione e decadenza dei debiti

prescrizione e decadenza in genere

Ove una nuova legge stabilisca un termine di prescrizione più breve di quello fissato dalla legge anteriore, il nuovo termine si applica anche alle prescrizioni in corso, ma decorre dalla data di entrata in vigore della legge che ne ha disposto l’abbreviazione e, naturalmente, questo principio si applica solo alle prescrizioni in corso che residuano un termine maggiore di quello fissato dalla ...

bollo auto – prescrizione e decadenza

Il termine entro cui va in prescrizione il diritto dell'amministrazione al recupero delle tasse automobilistiche non corrisposte é il terzo anno successivo a quello in cui doveva avvenire il versamento.  La tassa automobilistica dal 01/01/1999 é stata attribuita alle Regioni, le quali però possono modificarla molto limitatamente e non possono con leggi regionali prorogarne i termini di ...

cartella esattoriale – prescrizione e decadenza

Nel caso in cui Equitalia non si fosse attivata per la riscossione entro il 1° luglio 2013, è stato disposto automaticamente l'annullamento delle cartelle esattoriali con importo inferiore a 2 mila euro, per i debiti relativi fino e non oltre il 31 dicembre 1999.  Dal 1 luglio 2013, le cartelle esattoriali inferiori a 2 mila euro, relative ai ruoli resi esecutivi fino al 31 dicembre 1999, ...

prescrizione e decadenza delle sanzioni amministrative

Per quanto attiene la problematica posta nel titolo stesso dell'articolo sulla notifica del verbale di multa, il conteggio deve terminare alla data di  notifica del verbale oppure, nel caso di notifica postale, alla data  di consegna dell'atto all'ufficio postale.  Tale data ...

cartelle esattoriali originate da multe – prescrizione e decadenza

Tutte le cartelle esattoriali notificate da Equitalia sono soggette alla prescrizione, ovvero all'estinzione a seguito dell'inerzia dell'agente di riscossione, protratta per il numero di anni stabiliti dalla legge.  Questi atti, di conseguenza, non devono essere pagati.  La disciplina della prescrizione in discorso è, tuttavia, diversa a seconda che si riferisca a sanzioni amministrative o a ...

debiti contributivi e inps – prescrizione e decadenza

La legge numero 335 del 1995 (articolo 3, comma 9) prevede che le contribuzioni di previdenza e di assistenza sociale obbligatoria si prescrivono in dieci anni per quelle di pertinenza del Fondo pensioni lavoratori dipendenti e delle altre gestioni pensionistiche obbligatorie – termine ridotto a cinque anni con decorrenza 1 gennaio 1996 (lettera a) – e in cinque anni per tutte le altre ...

anatocismo interessi mutui e conti correnti – prescrizione e decadenza

Le Sezioni Unite della Corte di Cassazione tentano di far calare il sipario su di una problematica, quella dell'anatocismo (ovvero la capitalizzazione degli interessi allo scopo di renderli alla loro volta produttivi di altri interessi) ribadendo  che la clausola di ...

tasse e tributi – prescrizione e decadenza

Il concessionario notifica la cartella di pagamento, entro l'ultimo giorno del quarto mese successivo a quello di consegna del ruolo, al debitore iscritto a ruolo o al coobbligato nei confronti dei quali procede, a pena di decadenza, entro il 31 dicembre: del terzo anno successivo a quello di ...

prescrizione libretti risparmio e buoni postali

Com'è noto le cambiali, a differenza degli assegni e dei libretti di risparmio bancari e postali, sono soggette solo marginalmente alla normativa antiriciclaggio.  Una cambiale, anche di importo superiore o uguale ai mille euro, può, infatti, essere girata.  La girata di una cambiale può essere piena ...

azione revocatoria – prescrizione

L'azione revocatoria si prescrive in cinque anni dalla data dell'atto del debitore presumibilmente finalizzato a sottrarre il proprio patrimonio dalle procedure di escussione coattiva esperibili dal creditore.  Trascorsi i cinque anni dalla data dell'atto, il creditore non può più ottenere la dichiarazione di inefficacia, anche se dimostra che l'atto era unicamente finalizzato a sottrarre il ...

benefici di sostegno al reddito lavoro e famiglia – prescrizione e decadenza

In materia di separazione e divorzio, la prescrizione quinquennale non riguarda il diritto al mantenimento.  La prescrizione riguarda, invece, la singola rata dovuta ogni mese, in cinque anni dalla scadenza.  Il diritto all'assegno divorzile ed il diritto all'assegno di mantenimento sono imprescrittibili.  Ciò che si prescrive sono, è bene ribadirlo, i singoli ratei dell'assegno.  In ...

domande e risposte su prescrizione e decadenza dei debiti

La prescrizione e la sanzione accessoria sono due elementi distinti e separati (va da sè che sarebbe illecito il fermo amministrativo per una cartella prescritta).  Per la seconda domanda la risposta è no, se non paga le cartelle inevitabilmente andrà incontro al recupero delle stesse, e quindi a pignoramenti ecc.  (a meno che non sia nullatenente).  Inoltre per quanto riguarda la ...

Ti trovi nella sezione tutela del debitore » prescrizione e decadenza dei debiti

Se hai un account Google+ o Facebook e navighi con un browser aggiornato, puoi contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

Se vuoi restare informato sui contenuti del sito, iscriviti alla newsletter o al feed di indebitati.it

Puoi seguirci anche sui social network