prescrizione e decadenza dei debiti

prescrizione e decadenza in genere

Il diritto al risarcimento del danno derivante da fatto illecito si prescrive in cinque anni dal giorno in cui il fatto si è verificato.  Per il risarcimento del danno prodotto dalla circolazione dei veicoli di ogni specie il diritto si prescrive in due anni.  In ogni caso, se il fatto è considerato dalla legge come reato e per il reato è stabilita una prescrizione più lunga, questa si ...

bollo auto – prescrizione e decadenza

Il concessionario notifica la cartella esattoriale, entro l'ultimo giorno del quarto mese successivo a quello di consegna del ruolo, al debitore iscritto a ruolo o al coobbligato nei confronti dei quali procede, a pena di decadenza, entro il 31 dicembre: del terzo anno successivo a quello di presentazione della ...

cartella esattoriale – prescrizione e decadenza

Il credito erariale per la riscossione dell’imposta non versata è soggetto non già al termine di prescrizione quinquennale previsto per tutto ciò che deve pagarsi periodicamente ad anno o in termini più brevi, bensì all'ordinario termine di prescrizione decennale.  Infatti, la prestazione tributaria, attesa l’autonomia dei singoli periodi d’imposta e delle relative obbligazioni, non ...

prescrizione e decadenza delle sanzioni amministrative

Per quanto attiene la problematica posta nel titolo stesso dell'articolo sulla notifica del verbale di multa, il conteggio deve terminare alla data di  notifica del verbale oppure, nel caso di notifica postale, alla data  di consegna dell'atto all'ufficio postale.  Tale data ...

cartelle esattoriali originate da multe – prescrizione e decadenza

Dal 1° gennaio 2008 gli agenti della riscossione non possono svolgere attività finalizzate al recupero di somme, di spettanza comunale, per sanzioni amministrative relative a violazione del Codice della strada di cui la cartella di pagamento non è stata notificata entro due anni dalla ...

debiti contributivi e inps – prescrizione e decadenza

Nella materia previdenziale, a differenza che in quella civile, il regime della prescrizione già maturata è sottratto alla disponibilità delle parti, sicché deve escludersi l'esistenza di un diritto soggettivo degli assicurati a versare contributi previdenziali prescritti.  Detto principio vale per ogni forma di assicurazione obbligatoria: ne consegue che, a differenza di quanto previsto ...

anatocismo interessi mutui e conti correnti – prescrizione e decadenza

Le Sezioni Unite della Corte di Cassazione tentano di far calare il sipario su di una problematica, quella dell'anatocismo (ovvero la capitalizzazione degli interessi allo scopo di renderli alla loro volta produttivi di altri interessi) ribadendo  che la clausola di ...

tasse e tributi – prescrizione e decadenza

Una volta manifestata in dichiarazione la volontà di recuperare il credito d'imposta, il diritto al rimborso, pure in difetto dell'apposita, ulteriore domanda, non può considerarsi assoggettato al termine biennale di decadenza, previsto dall'articolo 21, co.  2 del decreto legislativo numero 546/92, ma solo a quello ordinario di prescrizione decennale ex articolo 2946 cc.  (cfr.  Cass.  15229/12, ...

prescrizione libretti risparmio e buoni postali

Con il contratto di deposito bancario la banca acquista la proprietà delle somme depositate e si obbliga a restituirle al cliente alla scadenza del termine convenuto (depositi a scadenza fissa) ovvero a richiesta del depositante (depositi a vista), salva l'esigenza di rispettare un eventuale termine di ...

azione revocatoria – prescrizione

Come si esplica l'azione revocatoria del fondo patrimoniale La revocatoria è un’azione legale che può rendere inefficace il fondo patrimoniale.  La revocatoria può essere chiesta al giudice dai creditori che siano in grado di dimostrare che la costituzione del fondo è stata esclusivamente finalizzata ad evitare il rimborso, ...

benefici di sostegno al reddito lavoro e famiglia – prescrizione e decadenza

Diciamo innanzitutto che, per giurisprudenza consolidata, in tema di separazione dei coniugi e di cessazione degli effetti civili del matrimonio, il diritto alla corresponsione dell'assegno di mantenimento, in quanto avente ad oggetto più prestazioni autonome, distinte e periodiche, si prescrive nel termine di cinque anni non a decorrere da un unico termine rappresentato dalla data della ...

domande e risposte su prescrizione e decadenza dei debiti

Sono in fase di risoluzione di un contratto di locazione di un appartamento di proprietà delle Poste italiane.  Ad oggi mi chiedono di saldare debiti vari dal 31/12/2001.  negli anni mi hanno mandato: -un sollecito di pagamento il 17/7/2008, con l'intimazione a pagare entro 15 giorni; successivamente non è stato fatto alcun altro passo legale riferito a questo sollecito, nonostante la minaccia ...