pignoramento della casa dello stipendio del conto corrente e presso la residenza

Finalmente anche gli animali da compagnia del debitore e quelli impiegati a fini terapeutici diventano beni impignorabili

7 gennaio 2016 - di Rosaria Proietti

Con il collegato ambientale alla legge di stabilità per il 2016, recante disposizioni in materia ambientale per promuovere misure di green economy e per il contenimento dell'uso eccessivo di risorse naturali, gli animali di affezione sono divenuti beni impignorabili essendo stati inseriti nell'elenco dei beni mobili assolutamente impignorabili.  In dettaglio, l'articolo 514 del codice di [ ... leggi tutto » ]

Riscossione coattiva esattoriale e pignoramento - Opposizione all'esecuzione e agli atti esecutivi

3 dicembre 2015 - di Giorgio Martini

Nella riscossione coattiva esattoriale si può impugnare la cartella di pagamento, regolarmente notificata, al fine di contestare il diritto del creditore di procedere ad esecuzione forzata per vizi sostanziali.  In pratica per: contestare la legittimità dell'iscrizione a ruolo del debito (omessa notifica dell'atto presupposto, cioè dell'avviso di addebito, del verbale relativo alla [ ... leggi tutto » ]

Pignoramento con modalità telematica » Ecco come i creditori accedono ai dati dei debitori attraverso PRA Inps ed Anagrafe Tributaria

20 ottobre 2015 - di Andrea Ricciardi

Vi spieghiamo come, grazie alle recenti modifiche legislative, i creditori possono accedere telematicamente ai dati del debitore attravero PRA, Inps ed Anagrafe Tributaria.  E' noto, purtroppo, oramai, che gli italiani ‘debitori’ [ ... leggi tutto » ]

Recupero crediti di lavoro per differenze retributive - legittimo pretendere gli importi delle ritenute versate dall'azienda prima del pignoramento

16 settembre 2015 - di Giorgio Martini

In tema di recupero dei crediti di lavoro per differenze retributive, è legittimo il pignoramento attivato dal lavoratore per ottenere l’importo delle ritenute già versate all'erario prima della notifica dell'atto.  Per giurisprudenza consolidata, infatti, l'accertamento e la liquidazione del credito spettante al lavoratore per differenze retributive devono essere effettuati al lordo sia [ ... leggi tutto » ]

Equitalia e pignoramento presso terzi - limiti di pignorabilità

7 settembre 2015 - di Antonella Pedone

L'Agente della riscossione (oggi Equitalia) può effettuare il pignoramento di stipendi, pensioni e altre indennità relative al rapporto di lavoro, entro i seguenti limiti: 1/10 per importi fino a 2. 500,00 euro; 1/7 per importi da 2. 500,00 a 5. 000,00 euro; 1/5 per importi superiori a 5. 000 euro.  Questi limiti sono stabiliti dall'articolo 72 ter del D. P. R.  602/73, introdotto [ ... leggi tutto » ]

Adesso l'ufficiale giudiziario ha diritto ad un compenso commisurato al recuperato - In pratica lavora per il creditore ed è controparte del debitore

27 luglio 2015 - di Ludmilla Karadzic

Quando si procede alle operazioni di pignoramento presso terzi o di pignoramento mobiliare, gli ufficiali giudiziari sono retribuiti mediante un ulteriore compenso, che rientra tra le spese di esecuzione ed e' dimezzato nel caso in cui le operazioni non vengano effettuate entro quindici giorni dalla richiesta, stabilito dal giudice dell'esecuzione: in una [ ... leggi tutto » ]

Opposizione all'esecuzione del debitore esecutato e del terzo pignorato - ammissibile anche oltre il termine di cinque giorni dalla notifica del precetto

21 luglio 2015 - di Carla Benvenuto

In materia di esecuzione forzata, il criterio distintivo fra l’opposizione all'esecuzione e l’opposizione agli atti esecutivi si individua considerando che, con la prima, si contesta il diritto della parte istante di procedere ad esecuzione forzata per difetto originario o sopravvenuto del titolo esecutivo ovvero – nell'esecuzione per espropriazione – della pignorabilità dei beni, [ ... leggi tutto » ]

Non integra reato lo scioglimento di una pregressa donazione a favore del debitore dopo la notifica ma prima della trascrizione del pignoramento

10 luglio 2015 - di Giorgio Martini

Non integra il reato di sottrazione di cose sot­toposte a pignoramento la donazione di un bene immobile effettuata dal debitore dopo la notifica, ma prima della trascrizione dell'atto di pignoramento, a causa della funzione costitutiva che la trascrizione assume nel dar vita al vincolo d'indisponibilità relativa a favore dei creditore pignorante e dei creditori che inter­vengono [ ... leggi tutto » ]

Emissione decreto ingiuntivo - Le spese legali sostenute successivamente non possono essere intimate tramite precetto

29 maggio 2015 - di Chiara Nicolai

Qualora il debitore abbia pagato per intero la somma indicata nel titolo esecutivo, comprensiva delle spese processuali ivi liquidate, il creditore non puo’, successivamente a tale pagamento, intimare precetto, sulla base dello stesso titolo, per il pagamento delle spese processuali sostenute dopo l’emissione di quest’ultimo e necessarie per la sua notifica, dovendo, per tali spese, [ ... leggi tutto » ]

Il creditore non può frazionare la pretesa in più richieste giudiziali di adempimento

29 aprile 2015 - di Ludmilla Karadzic

Non e’ consentito al creditore di una determinata somma di denaro, dovuta in forza di un unico rapporto obbligatorio, di frazionare il credito in plurime richieste giudiziali di adempimento, contestuali o scaglionate nel tempo.  Tale scissione, infatti, si pone in contrasto sia con il principio di correttezza e buona fede, che deve improntare il rapporto tra le parti non solo durante [ ... leggi tutto » ]

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it