Avviso addebito inps

Trasmissibilità agli eredi dei debiti contributivi inps » l'unica salvezza è la rinuncia all'eredità

Andrea Ricciardi - 15 dicembre 2016

I debiti Inps si trasmettono agli eredi? Gli eredi sono chiamati a pagare sia i contributi che gli interessi, salvo il diritto di rinunciare all'eredità. Una delle domande più spesso poste nel nostro forum è la seguente: gli eredi sono obbligati al pagamento dei contributi INPS non pagati dal de ...

Articolo 6 del decreto legge 193/16 sulla definizione agevolata delle cartelle di pagamento affidate agli agenti della riscossione negli anni dal 2000 al 2015 - il testo

Patrizio Oliva - 24 ottobre 2016

Relativamente ai carichi inclusi in ruoli, affidati agli agenti della riscossione negli anni dal 2000 al 2015, i debitori possono estinguere il debito senza corrispondere le sanzioni incluse in tali carichi, gli interessi di mora di cui all'articolo 30, comma 1, del decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre 1973, ...

Rottamazione delle cartelle esattoriali - ecco quanto si risparmierà con il condono delle sanzioni civili e tributarie iscritte a ruolo

Giorgio Valli - 23 ottobre 2016

Secondo quanto previsto nella legge di conversione del decreto governativo 193/16le cartelle esattoriali condonabili (perché è inutile girarci intorno, si tratta di un vero e proprio condono delle sanzioni) sono quelle affidate per la riscossione coattiva entro il 31 dicembre 2016 (non ancora pagate o oggetto di dilazione). La definizione ...

Come funzionerà il prossimo condono delle cartelle esattoriali

Ludmilla Karadzic - 18 ottobre 2016

Il condono delle sanzioni per tasse e contributi non pagati e affidati al concessionario della riscossione entro il 31 dicembre 2016 Diciamo subito, a scanso di equivoci, che nella conversione in legge (avvenuta il 24 novembre 2016) del decreto fiscale 193/16 (che porterà alla chiusura di Equitalia entro luglio 2017) ...

La chiusura agevolata delle liti fiscali pendenti non avrà alcun effetto sull'azione di recupero contributiva

Tullio Solinas - 5 agosto 2016

Come è noto, l'Agenzia delle Entrate, provvede al controllo formale e sostanziale delle dichiarazioni dei redditi ed effettua i relativi accertamenti. A seguito dei controlli dell'Amministrazione finanziaria, sul maggior reddito accertato verranno calcolati e richiesti anche i contributi previdenziali dovuti dai lavoratori autonomi. Al fine di deflazionare il contenzioso in ...

Sempre scusabile l'errore indotto nel destinatario che impugna l'atto trasmessogli dalla pubblica amministrazione seguendo le istruzioni (errate) in esso contenute

Paolo Rastelli - 19 gennaio 2016

La clausola d'impugnazione, obbligatoriamente inserita in un accertamento fiscale o in una cartella esattoriale per la riscossione di sanzioni amministrative, produce l'effetto di far gravare interamente sull'autorità amministrativa le conseguenze del rischio di errore delle informazioni in essa contenute, attuandosi in tal modo la tutela dell'affidamento del destinatario nella Pubblica ...

Trattenute sulla pensione per il recupero di pagamenti non dovuti - l'inps può prelevare il 20% solo sull'importo che eccede il minimo vitale

Lilla De Angelis - 13 gennaio 2016

In tema di indebito previdenziale, l'Inps, salvo il diritto di chiedere la restituzione del pagamento non dovuto, può recuperare gli indebiti e le omissioni contributive anche mediante trattenute sulla pensione, in via di compensazione, col duplice limite che la somma oggetto di cessione, sequestro, pignoramento o trattenuta non superi la ...

Problemi di evasione contributiva con inps

Lilla De Angelis - 11 febbraio 2015

Avrei necessità di chiarimenti ed indicazioni su come comportarmi di fronte al problema con l'INPS che vado a descrivere. Ad Aprile del 2009 ho aperto partita Iva in qualità commerciale (Agente di Commercio) A Dicembre 2010 ho chiuso detta partita Iva Le operazioni di apertura e chiusura sono state eseguite ...

Avviso di addebito inps » suggerimenti per l'impugnazione

Gennaro Andele - 31 gennaio 2014

L'avviso di pagamento dell'Inps deve contenere alcuni elementi essenziali, pena la sua nullità. Vi forniamo, quindi, alcuni suggerimenti per poterlo impugnare, sia per vizi di forma che di sostanza. Che cos'è l'avviso di addebito dell'Inps L'avviso di addebito dell'Inps è l'atto attraverso il quale l'Inps richiede al contribuente il pagamento ...

Evade un centesimo: l'inps chiede 155.000 euro » brutta vicenda per onlus di ostia

Patrizio Oliva - 15 ottobre 2013

Evade un centesimo: L'inps chiede 155.000 euro » Brutta vicenda per onlus di Ostia Una Onlus, la Anffas, di Ostia, vicino Roma, per una presunta evasione di 1 centesimo nel 2009, si è vista recapitare dall'Inps una sanzione di 155mila euro. A rischio l'attività dell'Anffas di Ostia, che da vent’anni ...

Altri contenuti suggeriti da Google

Struttura del sito ed altre info

la sitemap del blog
staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti