Sanatoria extracomunitari 2012 - la procedura per ottenerla, la documentazione necessaria e come si dimostra la presenza in Italia [Commento 2]

  • Ludmilla Karadzic 18 gennaio 2013 at 11:46

    Sanatoria stranieri 2012 - ultimo giro, ultima corsa

    Scade il 31 gennaio p.v. il termine per la regolarizzazione dei lavoratori stranieri: proprio il 17 gennaio.l'Inps ha diffuso la circolare (numero 10) con cui ha ricordato che chi ha versato il contributo forfettario di mille euro, ma non ha ancora inviato la domanda telematica, può farlo fino al 31 gennaio.Ricordiamo che l'avvenuto pagamento del contributo rende esplicita la volontà di procedere alla regolarizzazione del cittadino extracomunitario.

    Già, lo scorso dicembre, il Ministero degli interni aveva esteso i termini per la presentazione della domanda di sanatoria. La riapertura dei termini era tuttavia riservata a coloro che già avevano effettuato il pagamento del contributo forfettario entro il 15 ottobre 2012.

    Per la regolarizzazione dei lavoratori stranieri "in nero" è sufficiente effettuare una registrazione al sito internet del Ministero dell'Interno. Una volta collegati, basterà fornire il codice fiscale del datore di lavoro e il numero del documento identificativo del lavoratore indicati sul modello F24 con cui è stato effettuato il versamento.

    E' bene evidenziare che Il datore di lavoro che abbia dato inizio alla procedura di emersione è obbligato, comunque, a portarla a termine. Il contratto di lavoro, infatti, potrà essere sciolto solo dopo la concessione del permesso di soggiorno. A meno che non intervengano cause di forza maggiore, come la morte del datore di lavoro o del lavoratore o altre impossibilità oggettive, che devono essere documentate, di proseguire il rapporto.

    In tale circostanza, il datore di lavoro deve darne tempestiva comunicazione allo sportello unico per l'immigrazione e all'Inps.

1 2

Torna all'articolo