Mutui per acquisto casa e affitti

Piano casa » mutui agevolati alle giovani coppie e ai lavoratori atipici - sostegno affitti e morosità incolpevole - sospensione rate mutuo » vai alla lista degli articoli

Fondo di garanzia mutuo prima casa: è online il modulo per poter presentare la domanda ed accedere al beneficio Come accennato in un nostro recente articolo, a partire da Ottobre 2014, è stato istituito il nuovo fondo di garanzia per il mutuo prima casa, istituito dalla Legge di Stabilità del 2014, tenuto presso il Ministero dell'economia e delle finanze e gestito dalla CONSAP. D'ora in avanti, chi vuole comprare o ristrutturare casa oppure migliorare l'efficienza energetica, può ottenere dallo Stato fino al 50% dell'importo purché il prestito non sia superiore a 250.000 euro. La priorità nella concessione dell'aiuto va alle giovani coppie, ai single con figli e under 35. Il fondo di garanzia per il mutuo prima casa ha una dotazione di 600 milioni di euro per tre ...

Mutui agevolati per giovani coppie anche con contratto di lavoro atipico » vai alla lista degli articoli

Approvata una nuova agevolazione per gli inquilini degli alloggi sociali: per il triennio 2014/2016, ai soggetti titolari di contratti di locazione di alloggi sociali adibiti a propria abitazione principale; detrazione pari, complessivamente, a: 900 euro, se il reddito complessivo non supera 15.493,71 euro; 450 euro, se il reddito complessivo è compreso tra i 15.493,72 e 30.987,41 euro. A darne comunicazione è l'Agenzia delle Entrate sul proprio sito. L'Agenzia precisa che, se la detrazione risulta superiore all'imposta lorda, il commercialista o il Caf dovranno riconoscere al contribuente un credito pari alla quota della ...

Tipologie e tassi di interesse del mutuo » vai alla lista degli articoli

Come noto, il tasso usurario rappresenta il limite oltre il quale il tasso di interesse praticato nel finanziamento è , appunto, usurario: esso viene calcolato aumentando della metà il tasso effettivo globale medio relativo alla categoria di operazioni alla quale appartiene quella effettuata. Tale tasso effettivo globale medio si trova indicato nell'apposita Tabella di rilevazione pubblicata ogni trimestre sulla Gazzetta Ufficiale, che le Banche e gli intermediari finanziari sono tenuti ad esporre in ogni sede o dipendenza aperta al pubblico. Chi ha contratto un mutuo, o un prestito, e ha il sospetto che ci sia stata un po troppa ...

Preliminare di compravendita della casa e perfezionamento dell'acquisto » vai alla lista degli articoli

In caso di compravendita immobiliare e interposizione fittizia di persona, la confessione non serve a nulla. E' necessario, in tale fattispecie, un documento scritto. In caso di compravendita immobiliare, la controversia tra il preteso acquirente effettivo e l'apparente compratore non può essere risolta, fatta salva l'ipotesi di smarrimento incolpevole del relativo documento, con la prova per testimoni o per presunzioni di un accordo simulatorio cui abbia aderito il venditore. Questo, in sintesi, l'orientamento espresso dalla Corte di Cassazione con ordinanza 20857/14. La simulazione relativa o, anche interposizione fittizia di persona, è il patto segreto, ma comunque lecito, tra due persone con cui risulta che, benché l'acquirente risulti essere uno, l'immobile sia in ...

Nozioni di base su mutui affitti e leasing » vai alla lista degli articoli

In questo articolo vi spieghiamo cosa è necessario sapere e quali sono gli aspetti a cui prestare maggiore attenzione quando si decide di stipulare un mutuo. Quello dell'accensione di un mutuo è un percorso che, preferibilmente, deve essere accompagnato da un esperto della materia che possa, fin da subito, fornire tutte le informazioni utili per non sbagliare. Soprattutto nel caso di muti finalizzati, è importante che la persona, dopo aver assunto sommarie informazioni presso uno o più istituti bancari, si rechi dal notaio e porti con sé la documentazione ricevuta dalla banca. In particolare, bisogna leggere bene il prospetto informativo analitico, che riassume un pò tutte le condizioni che la banca pratica per il tipo di mutuo. Solitamente, chi contrae un mutuo per ...

Tipologie piano ammortamento mutuo » vai alla lista degli articoli

Nei sistemi di rimborso in cui la restituzione del prestito non è fatta in unica soluzione, ma a rate, in modo graduale nel tempo, il debitore paga periodicamente gli interessi e restituisce una parte del capitale, secondo una proporzione determinata dalla metodologia di ammortamento applicata. Il piano di rimborso può prevedere quote capitale costanti (ammortamento uniforme), con rate costantemente decrescenti in funzione della progressiva contrazione della quota interessi o, all'inverso, un piano di ammortamento (cd. "alla francese"), frequentemente utilizzato nella prassi bancaria italiana, in cui le rate sono costanti e la quota di restituzione del capitale è crescente in funzione dell'inversa dinamica della sorte interessi. Peraltro, il Codice civile (articolo 1194) ...

Guide al mutuo e conseguenze per inadempimento del contratto di mutuo » vai alla lista degli articoli

Il mutuo ipotecario per tutti: ecco cosa deve sapere il debitore prima di stipulare il contratto con l'istituto di credito. Il mutuo ipotecario è un finanziamento a medio-lungo termine, che in genere dura da 5 a 30 anni. Di solito il cliente riceve l'intera somma in un'unica soluzione e la rimborsa nel tempo con rate di importo costante o variabile. Serve per acquistare, costruire o ristrutturare un immobile, in particolare la casa di abitazione. È chiamato "ipotecario" perché il pagamento delle rate è garantito da un'ipoteca su un immobile. Può essere concesso dalle banche e da altri operatori finanziari che in questa Guida chiamiamo tutti ...

Portabilità del mutuo (o surroga) » vai alla lista degli articoli

Come sappiamo, l'articolo 2744 del codice civile stabilisce essere nullo il patto (definito come patto commissorio) col quale si conviene che, in mancanza del pagamento del credito nel termine fissato, la proprietà della cosa ipotecata o data in pegno passi al creditore. Tuttavia, a partire dal 1° luglio 2016, nei contratti di credito sottoscritti successivamente a tale data, le parti possono convenire, con clausola espressa, al momento della conclusione del contratto di credito, che, in caso di inadempimento del debitore consumatore, la restituzione o il trasferimento del bene immobile oggetto di garanzia reale o dei proventi della vendita del medesimo bene comporta l'estinzione dell'intero debito a carico del consumatore derivante dal contratto di credito anche se il valore ...

Rinegoziazione del mutuo (o ricontrattazione) » vai alla lista degli articoli

Nella fattispecie di una stipula di un mutuo cointestato, nell'ambito di un matrimonio, come è possibile venire meno all'onere in caso di separazione? Tutte le informazioni essenziali nel prosieguo dell'articolo. Può accadere che in sede di separazione consensuale si ponga il problema della attribuzione della casa coniugale, per l'acquisto della quale i coniugi abbiano stipulato un mutuo fondiario cointestato. In particolare, rileva la questione della uscita di un coniuge dal contratto, in quanto non più interessato a sostenere i costi rivenienti dal mutuo. Questo succede quando il coniuge che intende svincolarsi dal contratto reclami la necessità ...

Contratti di locazione – affitti in nero e sanzioni per il locatore – sfratti e diritto alla casa – morosità incolpevole » vai alla lista degli articoli

All'interno dell'articolo cercheremo di spiegare cosa, praticamente, è la cedolare secca, chi può beneficiarne e quali vantaggi comporta. La cosiddetta cedolare secca è un regime facoltativo, che si sostanzia nel pagamento di un'imposta sostitutiva dell'Irpef e delle addizionali (per la parte derivante dal reddito dell'immobile). In più, per i contratti sotto cedolare secca non andranno pagate l'imposta di registro e l'imposta di bollo, ordinariamente dovute per registrazioni, risoluzioni e proroghe dei contratti di locazione. La cedolare secca non sostituisce l'imposta di registro per la cessione del contratto di locazione. La scelta per la cedolare ...

Domande e risposte sui mutui casa » vai alla lista degli articoli

Nel 2009 ho deciso, con la collaborazione di mia madre, di comprare casa: il mutuo contratto è stato pari a € 85 mila, ma dopo poco più di un anno dall'acquisto i vigili ci hanno "sgombrato" a causa di una leggera frana a pochi passi dall'entrata. L'appartamento risulta ora inaccessibile da documentazione di vigili e comune. I lavori di rimessa in opera sarebbero a mio esclusivo carico. E non sono pochi. Successivamente a questo episodio mia madre ha deciso di non aiutarmi a pagare più le rate del mutuo. Io però, nel frattempo ho perso il lavoro. E' un anno che non pago. La banca mi ha messa alle strette e mi ha comunicato che ho 10 giorni di tempo per far sapere come intendo rientrare e se intendo ...

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo la cortesia di voler contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

cerca