La seconda raccomandata di avviso nella procedura di notifica degli atti a mezzo servizio postale (indiretta)

E' bene subito chiarire che la questione dell'obbligatorietà della raccomandata informativa, qui discussa, si riferisce alla notifica effettuata per posta, ma sempre tramite soggetti abilitati: non si tratta, cioè, della notifica effettuata direttamente da Equitalia tramite raccomandata a/r.

La Corte Costituzionale, nel settembre 1998, dichiarò la parziale illegittimità costituzionale di alcuni articoli della legge 890/82, così com'erano stati scritti nella forma originale, rendendo indispensabile l'introduzione di modifiche sostanziali nella procedura di recapito dell'atto da notificare via posta (notifica indiretta ndr).

Le modifiche furono introdotte nel 2008 e condussero ad una nuova formulazione degli articoli 7 ed 8 così come riportati in questo articolo, con l'esplicita previsione che le nuove disposizioni si applicassero a partire dal primo marzo.

Pertanto, dal primo marzo 2008:

  1. in caso di rifiuto di ricevere la busta verde o di firmare il registro di consegna da parte di persone abilitate alla ricezione ovvero in caso di mancato recapito per temporanea assenza del destinatario o per mancanza, inidoneità o assenza delle persone abilitate, l'ufficio postale dovrà data notizia al destinatario medesimo con raccomandata con avviso di ricevimento;
  2. l'atto potrà essere ritirato presso l'ufficio postale dal destinatario anche dopo i dieci giorni (fino a sei mesi) di deposito (giacenza);
  3. resta fermo che la notifica dell'atto si intenderà perfezionata, trascorsi i dieci giorni di giacenza presso l'ufficio postale, anche se il destinatario non provvederà al ritiro dello stesso (compiuta giacenza).

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su la seconda raccomandata di avviso nella procedura di notifica degli atti a mezzo servizio postale (indiretta).

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.