La sospensione delle rate del mutuo per 18 mesi probabilmente non è più attuabile

  • karalis 5 giugno 2008 at 07:49

    La sospensione delle rate del mutuo per 18 mesi probabilmente non è più attuabile. Lo sanno bene sia il ministro Tremonti che i vertici Abi che nell'accordo raggiunto tra loro 15 gg fà non ne fanno alcun riferimento. E con ragione. Le Banche in questo momento non hanno liquidità (ne è riprova l'euribor di oggi al 4,99)e se gli venisse a mancare il pagamento delle rate dei mutui della stima di circa 500000 (cinquecentomila)famiglie in difficoltà si aggraverebbe di molto la crisi bancaria.(e di conseguenza per le pmi, l'industria ecc ecc )Potrebbero dirlo apertamente invece di glissare il problema. Cosi è se vi pare……

    Si tratta di una legge inserita in finanziaria.
    Attende la definizione delle regole per disciplinare l'accesso al beneficio; in pratica la definizione dei requisiti che attestino l'effettiva situazione di difficoltà.
    Lo stanziamento serve:
    1) a pagare i notai per le annotazioni temporanee di sospensione del mutuo (in parole povere per il prolungamento dell'ipoteca)
    2) a rifondere alle banche i mancati introiti per interessi conseguenti alla sospensione del pagamento delle rate.

    Come sempre le banche non ci rimettono nulla, rebaudo. Se non gli aggravi di lavoro causato dalla lavorazione della pratica di sospensione.

    Ma è risaputo che in termini di efficienza hanno ampi margini di vuoto da riempire ... cominciassero a farlo!

1 2 3 14

Torna all'articolo

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info