Multa sosta su strisce blu » No se scaduta convenzione tra comune e gestore

La multa comminata per la sosta vietata nelle strisce blu deve essere annullata se è scaduta la convenzione tra il comune e il gestore privato.

Questo fondamentale concetto è stato stabilito dal Giudice di Pace di Palermo il quale, con la sentenza 1727/13, ha sancito che: Deve essere accolta l'opposizione alla sanzione amministrativa per la sosta del veicolo negli spazi tariffati senza l'esposizione del titolo autorizzativo laddove risulta scaduta la convenzione fra il Comune e la società che gestisce gli stalli dovendosi ritenere nulla, anche alla luce dei principi comunitari oltre che del codice dei contratti pubblici, la clausola che prevede il rinnovo tacito laddove l'amministrazione non offre la prova dell'adozione di un provvedimento di proroga.

Multa sosta su strisce blu: Deve essere annullata se è scaduta convenzione tra comune e gestore » Chiarimenti

Convenzione scaduta? Niente multa nelle strisce blu.

Va annullata la sanzione amministrativa per la sosta negli spazi a pagamento senza l'esposizione del ticket se si scopre che è ormai scaduto il contratto in base al quale il gestore degli stalli amministra il parcheggio a pagamento in città per conto del Comune.

Inutile per l'ente locale invocare un presunto rinnovo tacito che nelle forniture di pubblici servizi risulta contrario ai principi comunitari oltre che al codice degli appalti nostrano.

È quanto emerge dalla sentenza in esame.

Multa sosta su strisce blu: Deve essere annullata se è scaduta convenzione tra comune e gestore » Il fatto

Vittoria totale di un avvocato che si accorge che il termine previsto dalla convenzione è terminato nel lontano 2008.

Il codice degli appalti pubblici non consente di procedere al rinnovo o alla proroga automatica dei contratti in corso o appena scaduti, laddove il differimento può valere soltanto per il tempo strettamente necessario per bandire la gara e la stipulazione dei contratti.

Ogni cittadino, nell'ambito del proprio diritto di accesso agli atti, può sempre chiedere al Comune di esibire il contratto di concessione con il gestore degli spazi delimitati dalle strisce blu e verificare se il rapporto è ancora in essere.

Seguendo poi il ragionamento del giudice siciliano, se tale contratto dovesse risultare scaduto, allora le eventuali multe per assenza del ticket sarebbero tutte impugnabili al giudice di pace.

L'amministrazione locale, dal canto suo, non fornisce la prova di aver adottato una delibera ad hoc per prolungare la convenzione scaduta con il gestore della sosta a pagamento.

Comune condannato al rimborso del contributo unificato.

6 novembre 2013 · Gennaro Andele

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su multa sosta su strisce blu » no se scaduta convenzione tra comune e gestore.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.