Cosa è il mobbing? » Ecco come ottenere il risarcimento danni

Il mobbing: di cosa si tratta? Quando è possibile ottenere il risarcimento danni dopo aver subito questa ingiustizia? Ve lo spieghiamo chiaramente nel prosieguo dell'articolo.

Che cos'è il mobbing

Con il termine Mobbing si intende una forma di terrore psicologico sul posto di lavoro, esercitata attraverso comportamenti aggressivi e vessatori ripetuti, da parte di colleghi o superiori.

Il lavoratore-vittima di queste vere e proprie persecuzioni si vede emarginato, calunniato, criticato: gli vengono affidati compiti dequalificanti, viene trasferito continuamente, o viene sistematicamente messa in ridicolo di fronte a clienti o superiori.

Nei casi piú gravi si arriva anche al sabotaggio del lavoro e ad azioni illegali.

Lo scopo di tali comportamenti può essere vario, ma il fine è sempre il solito: eliminare una persona divenuta in qualche modo “scomoda”, inducendola alle dimissioni volontarie o provocandone un motivato licenziamento.

Veniamo ora come ricevere il risarcimento danni nei in casi in cui si abbia subito questa pratica.

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su cosa è il mobbing? » ecco come ottenere il risarcimento danni.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.