Eredità - L'accrescimento

Tizio muore lasciando a sè superstiti il coniuge Tizia e i due figli Tizietto e Caietto. A Tizia spetta 1/3 dell'eredità, ed 1/3 ciascuno spettano a Tizietto e Caietto.

L'articolo 581 del codice civile recita "Quando con il coniuge concorrono figli legittimi il coniuge ha diritto alla metà dell'eredità, se alla successione concorre un solo figlio, e ad un terzo negli altri casi."

Potrebbe sembrare allora che se Caietto rinunziasse all'eredità di Tizio, la quota di Tizietto si accrescerebbe di 1/3. In conclusione, a Tizia rimarrebbe 1/3 dell'eredità, mentre Tizietto avrebbe diritto ai 2/3 dell'eredità.

Ma, l'articolo 522 (devoluzione nelle successioni legittime) del codice civile prescrive che nelle successioni legittime la parte di colui che rinunzia si accresce a coloro che avrebbero concorso col rinunziante.  Infatti nelle successioni legittime la parte di colui che rinunzia si accresce a coloro che avrebbero concorso col rinunziante, salvo il diritto di rappresentazione e salvo il disposto dell'ultimo comma dell'articolo 571 . Se il rinunziante è solo, l'eredità si devolve a coloro ai quali spetterebbe nel caso che egli mancasse.

Pertanto, ammettere - nel caso di rinuncia di Caietto all'eredità di Tizio - l'incremento della quota del solo Tizietto e non anche di quella di Tizia, significa aderire ad una ricostruzione che rivela in maniera palmare la sua contrarietà alla legge. Infatti la quota del rinunziante si deve accrescere a favore di coloro che avrebbero concorso con il rinunziante, in ossequio a quanto dispone l'articolo 522 codice civile.

Dunque, la rinuncia di Caietto determinerebbe una ripartizione al 50% dell'eredità fra Tizia e Tizietto. In altri termini l'accrescimento opera solo nella successione testamentaria e non in quella legittima.

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

  • alessandr 13 luglio 2013 at 22:38

    quindi lei mi dice che quella della vendita è veramente l'unica soluzione percorribile?

    • Simone di Saintjust 14 luglio 2013 at 00:07

      No. Le dico che la vendita è l'unica soluzione a prova di creditori in appostamento ...

    1 2 3 4