Quando si può chiedere la rateizzazione della cartella esattoriale - Situazione di obiettiva difficoltà

Attenzione » il contenuto dell'articolo è stato oggetto di revisioni normative e/o aggiornamenti giurisprudenziali successivi alla pubblicazione e le informazioni in esso contenute potrebbero risultare non corrette o non attuali. Potrai trovare i post aggiornati sull'argomento nella sezione di approfondimento in fondo alla pagina, oppure qui.

La rateazione delle somme iscritte a ruolo può essere chiesta dai contribuenti che si trovano in temporanea situazione di obiettiva difficoltà e non possono pagare in un'unica soluzione il debito iscritto a ruolo.

I criteri per individuare la situazione di temporanea difficoltà sono stabiliti nella direttiva del 16 maggio 2008 della Direzione centrale dell'Equitalia.

Se il contribuente aveva già ottenuto un provvedimento di rateazione, può chiedere di rateizzare un nuovo debito iscritto a ruolo. Deve, però, essere in regola con la precedente rateazione.

Inoltre, è possibile chiedere a Equitalia la rateazione, una volta ricevuta la cartella, anche se non sono state pagate le rate degli avvisi bonari dell'Agenzia delle entrate.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.