Credito al consumo e normativa - domande e risposte

Chi concede il credito al consumo nella forma del prestito?

Il credito al consumo è concesso nella forma del prestito dalle banche e dagli intermediari finanziari. Gli intermediari finanziari possono - come le banche - concedere credito in varie forme (credito al consumo, mutuo, locazione finanziaria ecc.); a differenza delle banche, non possono raccogliere depositi. Gli intermediari finanziari che [ ... leggi tutto » ]

Credito al consumo - Chi concede la dilazione di pagamento del prezzo?

La dilazione di pagamento del prezzo è concessa dai soggetti autorizzati alla vendita di beni e servizi nel territorio della Repubblica (articolo 121 del Testo unico delle leggi in materia bancaria e creditizia). I soggetti autorizzati alla vendita di beni e servizi nel territorio della Repubblica non possono chiedere [ ... leggi tutto » ]

Qual è nel credito al consumo la differenza fra il TAN (Tasso Annuo Nominale) e il TAEG (Tasso Annuo Effettivo Globale)?

Nella pubblicità dei contratti di credito al consumo, nei documenti informativi messi a disposizione dei consumatori prima della conclusione del contratto (documentazione precontrattuale) e nei contratti di credito al consumo, sono indicati due tassi, il TAN e il TAEG. Il primo esprime - in termini percentuali rispetto al capitale [ ... leggi tutto » ]

Credito al consumo - Il consumatore può rimborsare il prestito prima della scadenza?

Si, il consumatore ha la facoltà di adempiere in via anticipata agli obblighi che derivano dal contratto di credito al consumo. In particolare, il consumatore ha sempre la facoltà di adempiere, e cioè di restituire il prestito, in via anticipata o di recedere dal contratto senza penalità. È esclusa [ ... leggi tutto » ]

Cosa succede se non vengono rispettate le scadenze per il pagamento delle rate del prestito concesso come credito al consumo?

Il mancato rispetto delle scadenze previste per le rate determina a carico del consumatore maggiori oneri per l’applicazione di interessi di mora, la cui misura deve essere indicata nella documentazione precontrattuale e nel contratto. Inoltre, in base alle regole generali in materia di contratti, la banca e gli intermediari [ ... leggi tutto » ]