tutti i rischi che coprono i contratti di assicurazione contro i danni

Come accennato nel paragrafo precedente, i contratti di assicurazione contro i danni coprono diversi tipi di rischio: dalla malattia, agli infortuni, agli incendi, all'assistenza legale, ed altro.

Se il luogo di ubicazione del rischio è in Italia le leggi che li regolano sono quelle italiane, diversamente valgono le leggi dello Stato estero (dell'UE) ove è ubicato il rischio. Se il rischio è ubicato in uno Stato extra UE si applicano disposizioni particolari.

Possono offrire polizze danni solo le imprese di assicurazione autorizzate dall'IVASS (ex ISVAP) che abbiano per oggetto sociale unicamente il ramo danni o il ramo danni (infortuni e malattia) e il ramo vita a patto che le gestioni siano separate.

L'impresa deve chiedere inoltre un'estensione dell'autorizzazione se intende estendere la propria attività ad altri rami danni diversi da quelli per i quali è già stata autorizzata. Sul sito IVASS si può trovare l'elenco delle imprese, italiane e straniere, abilitate ad esercitare in Italia l'attività di assicurazione nel ramo danni.

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo la cortesia di voler contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità o per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su tutti i rischi che coprono i contratti di assicurazione contro i danni. Clicca qui.

Stai leggendo tutti i rischi che coprono i contratti di assicurazione contro i danni Autore Andrea Ricciardi Articolo pubblicato il giorno 20 febbraio 2015 Ultima modifica effettuata il giorno 14 gennaio 2017 Classificato nella categoria risarcimento per danni a persone e cose Inserito nella sezione tutela consumatori del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

cerca