Viva l'acqua del rubinetto

Per la salute l'acqua resta la migliore delle bibite (razione consigliata per un adulto: 2 litri al giorno). In Italia l'acqua del rubinetto è ovunque di buona qualità. A seconda dei comuni, essa viene persino erogata direttamente dalla sorgente o dalla falda freatica, senza nessun trattamento. Malgrado ciò, gli italiani sono dei grandi consumatori di acqua imbottigliata, con più di 90 litri all'anno per persona. Questo sistema di imballaggio ha un impatto sull'ambiente. Necessita di molta energia (1000 volte di più che per l'acqua del rubinetto) e di molte materie prime per la fabbricazione delle bottiglie e delle etichette, e poi occorre trasportare le bottiglie, spesso su lunghe distanze. Ciò genera pure rifiuti che finiscono presto o tardi per gravare sull'ambiente, anche se il riciclaggio delle bottiglie (vetro, PET) limita in parte gli effetti nocivi. Infine, poiché queste acque si vendono generalmente in confezioni da sei bottiglie (da 6 a 9 kg in totale), il solo loro acquisto giustifica l'utilizzo dell'autovettura, anche per tragitti corti.

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Raccolte di altri articoli simili - clicca sul link dell'argomento di interesse

,

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su viva l'acqua del rubinetto. Clicca qui.

Stai leggendo Viva l'acqua del rubinetto Autore Giovanni Napoletano Articolo pubblicato il giorno 17 agosto 2013 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria tutela consumatori - codice del consumo Inserito nella sezione tutela consumatori del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


cerca