Assistenza domiciliare per disabili

Assistenza domiciliare disabili - Come ottenerla?

Siamo una coppia di disabili e viviamo a Napoli: vorremmo sapere se c'è priorità nell'ottenere un'assistenza domiciliare adeguata, per il superamento delle problematiche giornaliere.

E se possiamo aspirare ad usufruire di un'abitazione senza barriere architettoniche, essendo domiciliati in fitto presso un'abitazione con enormi difficoltà, che ci precludono ogni attività sociale.

Assistenza domiciliare disabili - Domanda da presentare

Il Comune di Napoli prevede un servizio di assistenza domiciliare diretto proprio a persone anziane e disabili.

Possono accedere al servizio le persone disabili in condizione di gravità oppure i soggetti portatori di disabilità medio gravi con scarsa capacità organizzativa nella gestione dell'ambiente domestico, in condizione di solitudine e/o di isolamento socio-psicologico.

Per quanto riguarda la documentazione da presentare, le domande vengono presentate ai Centri Servizi Sociali circoscrizionali o ai Medici di Medicina Generale o alle Unità Operative dei Distretti Sanitari. Alla domanda va allegata:

Per maggiori informazioni si può rivolgere all'Ufficio Disabilità e Servizi Assistenziali Domiciliari, tramite telefono.

Riguardo invece all'assegnazione di una casa popolare, non esistono criteri nazionali o uniformi sul territorio nazionale.

L’accesso e il calcolo delle graduatorie è solitamente disciplinato dai singoli Enti (che fanno capo solitamente ai Comuni).

Bisogna quindi rivolgersi al Comune per avere informazioni.

Verosimilmente si verrà indirizzati all'istituto case popolari del territorio.

È possibile anche usufruire dei contributi economici per l'abbattimento delle barriere architettoniche nell'edilizia privata.

Il contributo può essere concesso per opere da realizzare su:

  1. parti comuni di un edificio (es. ingresso di un condominio);
  2. immobili o porzioni degli stessi in esclusiva proprietà o in godimento al disabile (es. all'interno di un appartamento);

Il contributo può essere erogato per una singola opera (es. realizzazione di una rampa) o un insieme di opere connesse funzionalmente cioè una serie di interventi volti a rimuovere più barriere che generano ostacoli alla stessa funzione (ad esempio: portone di ingresso troppo stretto e scale, che impediscono l'accesso a soggetto non deambulante).

2 maggio 2013 · Gennaro Andele

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Raccolte di altri articoli simili - clicca sul link dell'argomento di interesse

,

famiglia e lavoro - sostegno al reddito - isee e nucleo familiare - domande e risposte

Approfondimenti e integrazioni

Assistenza gratuita briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su assistenza domiciliare per disabili. Clicca qui.

Stai leggendo Assistenza domiciliare per disabili Autore Gennaro Andele Articolo pubblicato il giorno 2 maggio 2013 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria famiglia e lavoro - sostegno al reddito - isee e nucleo familiare - domande e risposte del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

Altre info



Cerca