Assegno – traente trattario e beneficiario

Perché l’assegno bancario  sia compilato validamente, occorre che contenga alcuni requisiti essenziali:

  1. l’indicazione della data e del luogo di emissione;
  2. la somma da pagare;
  3. la firma del traente;
  4. la denominazione di assegno bancario.


Assegno – traente trattario e beneficiarioAssegno – traente trattario e beneficiario

.

Per riepilogare

Il traente è chi emette l’assegno bancario.

Il “trattario” è la banca presso la quale il traente ha il conto corrente.

Il “beneficiario” o “prenditore” è colui al quale deve essere pagato l’assegno bancario, una volta identificato dalla banca.

Attenzione, è consigliabile intestare sempre un assegno per evitare che, in caso di smarrimento o furto, possa essere incassato da persone diverse. La banca è comunque tenuta ad identificare il portatore dell’assegno.

Il beneficiario può anche essere lo stesso traente, scrivendo ad esempio le formule “a me stesso”, o “a me medesimo”, o “m.m.” l’assegno bancario può essere girato unicamente per l’incasso a una banca.

Per porre una domanda sull’assegno bancario, sulla cambiale,  su altri strumenti di pagamento, sui libretti di risparmio nominativi o al portatore, sui conti correnti, sulle nuove norme antiriciclaggio, sui servizi bancari, nonché su tutti gli argomenti correlati all’articolo, clicca qui.


Offri il tuo contributo virtuale alla visibilità di indebitati.it

Stai leggendo Assegno – traente trattario e beneficiario Autore Simonetta Folliero Articolo pubblicato il 8 agosto 2013 Ultima modifica effettuata il 3 novembre 2013 Classificato nelle categorie assegni e vaglia Etichettato con tag , Archiviato nella sezione origine dei debiti » assegni cambiali servizi bancari e postali » assegno – clausole particolari Letture 5.920 Numero di commenti e domande: 0 Clicca qui per inserire un commento o porre una domanda.

Se hai un account Google+ o Facebook e navighi con un browser aggiornato, puoi contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

Se vuoi restare informato sui contenuti del sito, iscriviti alla newsletter o al feed di indebitati.it

Commenti e domande dei lettori

  • Devi essere registrato e connesso per poter inserire un commento o un quesito. Se non sei un utente registrato, puoi commentare gli articoli o inserire un quesito nel forum, anche con un account Facebook o Google+.

    Connect with: