Viviamo in tempi di stretta creditizia, soprattutto alle imprese

Purtroppo la stretta del credito alle imprese è un problema serissimo, di cui a più riprese si è occupata anche la stampa, invano. La verità è che oggi le banche hanno chiuso i cordoni delle borse, a meno che il richiedente non sia “perfettissimo, alto biondo con gli occhi azzurri”… o per i soliti noti. Per i comuni mortali, occorre spesso rassegnarsi.

Io Le consiglio – falliti i tentativi finanziari – di cercare un accordo stragiudiziale per il rientro con la finanziaria.

Se ha bisogno di assistenza mi contatti in privato iuri.donati@gmail.com

La discussione continua in questo forum.

Per porre una domanda su debiti e sovraindebitamento, accedi al forum.

19 Settembre 2010 · Chiara Nicolai

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Finanziamenti alle imprese - Recupero crediti più veloce con il decreto legge 59/2016
Il decreto legge 59/2016 contiene importanti misure per snellire le procedure di recupero dei crediti. Le misure sulle procedure di insolvenza e sulle procedure esecutive, che si aggiungono a quelle già varate l’estate scorsa, insieme all’istituto del cosiddetto patto marciano contribuiranno a semplificare gli adempimenti e a snellire le procedure per il recupero dei crediti. Sarà più facile per le imprese ottenere finanziamenti dagli istituti di credito, che possono contare su procedure semplificate e celeri per recuperare le somme erogate in caso di inadempimento nel pagamento delle rate. Il patto marciano Il “patto marciano” prevede l’assegnazione stragiudiziale degli immobili dati ...

Credito alle imprese - Il pegno mobiliare non possessorio
Gli imprenditori iscritti nel registro delle imprese possono costituire un pegno non possessorio per garantire i crediti loro concessi, presenti o futuri, se determinati o determinabili e con la previsione dell'importo massimo garantito, inerenti all'esercizio dell'impresa. Il pegno non possessorio può essere costituito su beni mobili destinati all'esercizio dell'impresa, a esclusione dei beni mobili registrati. I beni mobili possono essere esistenti o futuri, determinati o determinabili anche mediante riferimento a una o più categorie merceologiche o a un valore complessivo. Ove non sia diversamente disposto nel contratto, il debitore o il terzo concedente il pegno è autorizzato a trasformare o ...

Emergenza Coronavirus, decreto Cura Italia e sostegno alle imprese
Ho letto che è stata approvata una legge che darà 500 o 600 Euro alle partite iva. E' vero? Se si con quale modalità ? ...

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su viviamo in tempi di stretta creditizia, soprattutto alle imprese. Clicca qui.

Stai leggendo Viviamo in tempi di stretta creditizia, soprattutto alle imprese Autore Chiara Nicolai Articolo pubblicato il giorno 19 Settembre 2010 Ultima modifica effettuata il giorno 19 Giugno 2016 Classificato nella categoria contratti di prestito microcredito e usura e sovraindebitamento - domande e risposte

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)